Luke Perry è morto: addio al Dylan di Beverly Hills 90210

Luke Perry, l'amatissimo Dylan di Beverly Hills 90210, è morto. L'attore si è spento dopo il ricovero in ospedale per un ictus

Luke Perry non ce l’ha fatta. Il Dylan di Beverly Hills 90210, idolo dei giovani e icona degli anni Novanta, è morto.

A dare l’annuncio del decesso è stato il sito TMZ, secondo cui l’ictus che l’aveva colpito qualche giorno fa sarebbe stato devastante. 52 anni e una carriera strepitosa Luke Perry, vero nome Coy Lyther Perry III, era stato ricoverato presso il St. Joseph’s Hospital di Burbank, in California, dopo un malore. Mercoledì scorso l’attore si era sentito male mentre si trovava nella sua abitazione di Sherman Oaks. Da subito le sue condizioni erano apparse gravi e le notizie erano giunte frammentarie, aumentando l’apprensione dei fan. 

Si era inizialmente parlato di “coma farmacologico”, ma in seguito i medici avevano riferito che Perry si trovava in “sedazione profonda”, parlando però di un ictus “devastante” e di condizioni “gravissime”. La lotta di Luke è durata diversi giorni, durante i quali l’attore di Beverly Hills 90210 ha ricevuto il sostegno dei suoi amici più cari, in particolare dei colleghi di set con cui aveva condiviso il successo della serie televisiva cult.

Shannen Doherty, che nello show interpretava Brenda, il suo grande amore, aveva pubblicato su Instagram una foto di 25 anni fa in cui si abbracciavano scrivendo: “Amico mio, ti abbraccio forte e ti passo tutta la mia forza. Ce la puoi fare” facendo riferimento alla sua lunga battaglia contro il cancro. Mentre Ian Ziering, alias Steve, aveva postato uno scatto sui social, spiegando: “Prego per te”. L’attore, poco dopo l’annuncio della morte, ha postato un messaggio commovente, seguito da quello di tantissimi colleghi, che hanno voluto ricordare la star di Hollywood.

Preghiere, parole e gesti che purtroppo non sono serviti. Luke Perry, secondo quanto svelato da TMZ, si è spento in queste ore nell’ospedale in cui era ricoverato. Accanto a lui la fidanzata, l’ex moglie e i figli, che sono rimasti al suo capezzale sino alla fine. Classe 1966, l’attore era nato a Mansfield ed era figlio di una casalinga e un operaio. Era sbarcato a Los Angeles con il sogno di sfondare nel mondo del cinema e ci era riuscito negli anni Novanta grazie a Beverly Hills 90210.

Il personaggio di Dylan McKay, bello e dannato, era entrato nel cuore di milioni di fan, che non l’hanno mai dimenticato e che oggi piangono la morte dell’attore 52enne, simbolo di una generazione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Luke Perry è morto: addio al Dylan di Beverly Hills 90210