Chiara Francini, bella col cervello: piace agli uomini e sta simpatica alle donne

Chiara Francini è bella e pure brava. Occhi grandi, pelle di porcellana, capelli lunghi. E’ sexy ma anche ironica. E’ la Jessica Rabbit italiana, ma oltre alle curve pericolose ha l’accento toscano ed è travolgente: «E’ importante far ridere». Ed è quello che ha fatto alla conduzione di Colorado. Tv, teatro e tanto cinema: dal 9 ottobre la vedremo al cinema in Tutto è molto bello, di e con Paolo Ruffini.

Classe 1979, la Francini si definisce "profondamente paesana" («Vengo dal contado, come Renzi», disse alla Bignardi). Ha studiato a Firenze, si è laureata in lettere, ha conseguito un master in product management e si è diplomata all’accademia del Teatro della Limonaia. Non è una figlia di papà, ha sempre lavorato, non solo come attrice. Le sue amiche sono poche e storiche, cresciute insieme a lei. Sì, è vero, Dolce & Gabbana l’hanno voluta come testimonial ma lei non si è montata la testa.

Anzi, tutt’altro. I suoi sogni sono molto terreni e l’accomunano a tante giovani donne della sua età: vorrebbe sposarsi con Frederick Lundqvist, suo fidanzato svedese di lungo corso. Dopo otto anni insieme sogna di farsi portare all’altare al braccio del padre Giancarlo, con indosso un abito da principessa. Come fa a non starci simpatica una così?

Chiara Francini, bella col cervello: piace agli uomini e sta simpatica...