Bruce Willis si ritira: una malattia dietro l’addio alle scene

Bruce Willis saluta a malincuore il cinema: la malattia dietro la scelta e l'annuncio della famiglia sui social

Ormai da mesi si vociferava sulle condizioni di salute dell’attore statunitense Bruce Willis, ma non c’era stata alcuna diagnosi ufficializzata da parte del diretto interessato o della famiglia. All’improvviso, però, è arrivato il triste annuncio via social: Bruce Willis lascia le scene e si ritira a causa di una malattia che non gli permette più di continuare la sua meravigliosa carriera, ovvero l’afasia.

Bruce Willis, l’addio alle scene

Bruce Willis è stato costretto ad abbandonare le scene e la sua carriera a causa di una malattia invalidante che gli è stata diagnosticata. Da mesi si parlava di una condizione di salute poco stabile per l’attore, ma solo ora è arrivata l’ufficialità da parte della famiglia che ha comunicato la situazione sui social: “Con gli incredibili sostenitori di Bruce volevamo condividere, come famiglia, che il nostro amato ha avuto alcuni problemi di salute e gli è stata recentemente diagnosticata l’afasia, che sta influenzando le sue capacità cognitive”, così hanno scritto le figlie e la moglie.

“Di conseguenza, e con molta considerazione, Bruce si allontanerà dalla carriera che ha significato tanto per lui. Questo è un momento davvero impegnativo per la nostra famiglia”, hanno spiegato. Una scelta sicuramente sofferta, seppur necessaria per via delle condizioni mediche che non gli permetterebbero di continuare come vorrebbe.

Infine i ringraziamenti al pubblico per l’amore, la comprensione e il supporto, e il messaggio di forza e unione della famiglia in un momento simile:  “Volevamo coinvolgere i suoi fan perché sappiamo quanto lui significhi per voi, così come voi per lui”, e la conclusione con una citazione dell’attore, ovvero “Vivi il momento“, con la promessa di vivere questo periodo esattamente così da parte di sua moglie Emma Heming, dalla sua ex moglie Demi Moore e dai suoi cinque figli, Rumer, Scout, Tallulah, Mabel ed Evelyn.

Il ritiro di Bruce WIllis
Fonte: Instagram
Bruce Willis si ritira: il post su Instagram

Bruce Willis, la malattia

Un annuncio che i fan della star di Die Hard non avrebbero mai voluto leggere, nonostante le voci ormai fossero troppo insistenti e qualcuno si aspettasse una conclusione simile. Bruce Willis, come riportato dalla famiglia, si ritira dalle scene a causa di una malattia chiamata afasia: si tratta di un disturbo del linguaggio, che può essere caratterizzato dalla difficoltà o incapacità di comprensione ed espressione, che generalmente si presenta dopo un trauma cranico o un ictus.

Già da tempo voci insistenti parlavano di problemi di memoria dell’attore, tant’è che negli ultimi anni ha recitato solo in pellicole minori e chi era accanto a lui durante le riprese del film Glass, del 2019, aveva confermato alcuni problemi di memoria e battute da recitare dimenticate.

Bruce Willis, il destino dei prossimi film

Per il mondo del cinema è decisamente una perdita incredibile, quella di Bruce Willis. Il protagonista di Unbreakable, Red, Die Hard e tantissimi altri film, si ritira dalle scene, ma ci sono alcuni lavori che sono in post-produzione e dovrebbero vedere la luce sul grande schermo. Questo è il caso di Vendetta, Fortress: Sniper’s Eye e White Elephant. Il destino del terzo film di Fortress, invece, che è attualmente in pre-produzione, è ancora da stabilire.