Quanto dura in media l’orgasmo per una donna?

Quanto dura l'orgasmo femminile? Ecco la risposta alla domanda che tutte ci siamo poste almeno una volta. La risposta vi sorprenderà

Quanto dura in media l’orgasmo femminile? Probabilmente quando fate l’amore non avete mai cronometrato il vostro piacere, ma a farlo ci hanno pensato alcuni esperti, che hanno cercato di quantificare in termini di minuti il culmine. Se avete sempre avuto l’impressione che, quando si parla di orgasmo, per gli uomini sia tutto più semplice, dovrete ricredervi. Secondo un sondaggio condotto da Sex-toy Lovehoney, rivenditore online di sex toys, le donne godono più a lungo degli uomini.

Le donne godono più degli uomini?

Secondo quanto stimato da Sex-toy Lovehoney, i tempi medi sono: 10,9 secondi per le donne e 8,7 secondi per gli uomini. Ulteriori risultati hanno mostrato come per il 41% delle donne l’orgasmo duri più di 11 secondi, mentre solo il 26 per cento degli uomini ha sperimentato il piacere così a lungo. Per gli esperti il segreto per farlo durare più a lungo e averne sempre di più è solo uno: l’allenamento. In sostanza più si fa l’amore, raggiungendo il climax, più si ha la possibilità di prolungare il piacere nelle volte successive e di raggiungere un orgasmo perfetto.

Donne e orgasmo: il piacere che fa bene

L’orgasmo femminile è un argomento ancora poco conosciuto e di cui persino la scienza ammette di non sapere tutto. Pochi sanno che fa bene al corpo e alla mente, contribuisce ad eliminare lo stress e l’ansia, ma anche a rafforzare il sistema immunitario e a fermare l’avanzare dell’età. Alcuni studi infatti hanno mostrato come chi fa sesso almeno quattro volte a settimana appaia molto più giovane rispetto ai coetanei che non fanno l’amore. Inoltre consente di combattere la depressione e l’insonnia, grazie all’ossitocina e alla vasopressina, due sostanze che vengono rilasciate quando una donna gode. In più rende felici e avrebbe un ottimo effetto sul cuore e sulla circolazione del sangue, aiutando ad avere muscoli snelli e una pelle luminosa.

Difficoltà a raggiungere l’orgasmo? Ecco alcuni consigli

Ma da cosa dipende il godimento femminile e come riuscire ad ottenerlo se si hanno delle difficoltà? Innanzitutto bisogna dire che se siete alle prese con i primi rapporti sessuali, non raggiungere l’orgasmo è abbastanza frequente. Soprattutto per le donne, la componente mentale è fortemente determinante, e quindi man mano che si acquisirà tranquillità sarà più facile raggiungere il piacere.

Ci sono comunque alcuni fattori da valutare per aumentare la possibilità che ciò avvenga.

  • Sicurezza in se stesse: se siete in giovane età, piacervi può essere complicato, in questo periodo della vostra vita infatti, lo specchio potrebbe restituirvi un’immagine non del tutto veritiera di voi stesse, portandovi a non piacervi. Non abbiate paura di affrontare il problema e sentitevi libere di esprimere voi stesse. Volervi più bene, faciliterà anche il modo in cui vi sentirete quando sarete col partner, aiutandovi a sgombrare la mente.
  • Rapporto col partner: acquisire confidenza col partner è un requisito fondamentale per il raggiungimento dell’orgasmo. Non stiamo dando indicazioni sulle tempistiche, sia chiaro, ma riuscire a instaurare un buon dialogo e la capacità di scambiarsi dubbi e fantasie renderà ancora più divertente il tutto.
  • Salute fisica: le patologie come candida, cistite, vaginite e endometriosi causano il cosiddetto “dolore sessuale”, cioè il dolore che viene percepito durante la penetrazione.
  • Desiderio: provare attrazione verso l’altra persona è la primaria condizione per la realizzazione di un rapporto sessuale completo, ma a volta ci sono fattori che inibiscono il desiderio sessuale. Lo stress è una di queste ma il problema può anche essere causato da patologie come la depressione o l’uso di farmaci che agiscono sugli ormoni.
  • Eccitazione: raggiungere il giusto grado di coinvolgimento aiuta la lubrificazione. Lo si può fare attraverso i preliminari se si è in due o con l’aiuto di un sex toy se si è da soli (non che non si possano utilizzare in coppia, sia chiaro).
  • Salute della coppia: da non sottovalutare anche lo stato della vostra relazione. Se il periodo in cui vi trovare è complicato o ci sono problemi irrisolti, potreste essere entrambi poco presenti durante il rapporto.

Ora che vi abbiamo dato qualche spunto per capire dov’è il problema, qualora ce ne fossero, ci sentiamo di darvi quello più importante di tutti: sperimentate! Non esiste niente di meglio per il vostro orgasmo dell’esercizio e della serenità con cui affrontate la vostra sessualità.

Quanto dura in media l’orgasmo per una donna?