Ignorare il tradimento: quando può salvare la coppia

Una coppia può sopravvivere a un tradimento? Ecco il percorso necessario e quali elementi non possono mancare

Superare un tradimento è possibile e, attraverso un vero confronto, è possibile far fiorire una relazione più solida.

Non sempre un tradimento pone la parola fine a un rapporto di coppia. Che si tratti di una lunga relazione o di un matrimonio, è possibile superare insieme questo momento critico, che apre una crepa sanguinolenta, minando incredibilmente quel senso di fiducia costruito anno dopo anno.

Svariati gli elementi da prendere in considerazione però, se si intende provare a ripartire dopo un atto di infedeltà. Per quanto riguarda gli equilibri di coppia, è molto importante la differenza tra un tradimento scoperto e uno confessato. Nel secondo caso infatti si evidenzia un senso di profondo pentimento, che rappresenta il secondo elemento cruciale per riuscire a lasciarsi alle spalle un tradimento. Il terzo, e più importante, è l’amore che si prova per l’altra persona.

Sentimenti veri e profondi, in grado di conferire la forza necessaria per perdonare l’infedeltà del proprio compagno di vita. Lottare per qualcuno al punto tale da donargli nuovamente fiducia dopo un atto del genere, vuol dire non voler in alcun modo rinunciare a quel sentimento.

Premesso che non è salutare per la coppia ignorare tradimenti ripetuti, così come l’aver portato avanti una lunga relazione parallela, è possibile lasciarsi alle spalle la debolezza di un momento. È necessario attraversare tutte le fasi emotive che il caso richiede, prendendosi il proprio tempo per metabolizzare pienamente la notizia. Farlo vuol dire affrontare i successivi confronti con il partner in maniera razionale, senza consentire alle emozioni del momento di prendere il sopravvento.

Prendersi una pausa in questi momenti può essere essenziale, consentendo di ragionare a fondo, valutando i problemi di coppia in maniera lucida. In molte relazioni si tende a ignorare delle lente derive malsane, fino al momento in cui un episodio eclatante non conduce tutto il malessere a galla. Ciò è importante per poter avere un nuovo confronto, stavolta costruttivo, qualora si ritenga la relazione meritevole di una seconda chance e la persona in questione degna di fiducia (non totale, almeno inizialmente).

Faccia a faccia, si ragionerà sui passi da compiere insieme, su come migliorare la propria vita di coppia, riprendendo una comunicazione forse interrotta troppo tempo fa, annegata nella noia della quotidianità. Se entrambe le persone credono in questa storia e sono pronte a fare sacrifici per donarle nuova vita, ciò che si otterrà sarà una relazione più solida, che ruoterà attorno al confronto costante. È bene sapere però che perdonare un partner infedele non è una decisione semplice. È necessario essere sinceri con sé. Perdonare in maniera non sincera e sfruttare l’episodio come arma per disequilibrare la coppia, non vuol dire altro che fissare una data di scadenza alla seconda chance cui si sta dolorosamente lavorando.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ignorare il tradimento: quando può salvare la coppia