Come capire se il tuo partner è un romantico con questi indizi

Non è sempre facile per un uomo concedersi di essere dolce e sentimentale. Eppure nel suo cuore possono nascondersi romanticismo e tenerezza: ecco come capirlo dalle sue azioni

Foto di Marina Mannino

Marina Mannino

Giornalista esperta di Lifestyle

Laureata in Lettere, è stata la caporedattrice di una famosa rivista per ragazze e ha lavorato nella produzione musicale. Scrive per diverse testate e per DiLei si occupa di test sulla personalità, della rubrica #segretidelcuore e scrive articoli per la sezione DiLei GirlZ.

A tutte noi – non neghiamolo – piace che il nostro lui sia un po’ romantico, capace di gesti teneri e affettuosi. Però non tutti gli uomini riescono ad esprimere questo aspetto. I motivi? Un po’ per colpa della timidezza, che spesso blocca pure noi. Ma la “responsabilità”, se possiamo definirla così, è dell’educazione familiare ma soprattutto degli stereotipi sociali, per i quali l’uomo dovrebbe privilegiare la sua parte razionale per dimostrare di essere forte, deciso, sicuro di sé, poco incline alle cosiddette smancerie.

Quando deve manifestare sentimenti ed emozioni, il genere maschile si sente fragile ed esposto, temendo di essere ridicolo o vulnerabile. Anche se ormai è stato sdoganato il maschio sensibile che smentisce i luoghi comuni sull’uomo-che-non-deve–chiedere-mai, gli uomini (anche giovani) restano abbastanza vicini all’immagine della mascolinità muscolare e virile. Eppure, sotto sotto, il romanticismo aleggia nei loro cuori.

Ma se non possiamo forzare un uomo a comportarsi da “eroe romantico” come quelli che si vedono nei film romance, possiamo capire che lo è da tanti atteggiamenti.

14 indizi per riconoscere un romantico

Si preoccupa per noi

Sono gesti molto dolci e premurosi, che all’apparenza non sembrano esserlo: sono quelle domande che appaiono banali come “Hai fame?”, “Mi avvisi quando sei a casa?”, “Tutto bene oggi?”, ma in realtà sono piccoli gesti romantici che dimostrano quanto lui tenga a noi e desideri il nostro bene.

Ci fa sorprese mirate

Passeggiando insieme, vediamo in una vetrina un oggetto o un capo d’abbigliamento che ci piace molto. Lì per lì lui fa finta di niente, ma qualche tempo dopo ci consegna un pacchetto che contiene proprio quella cosa che ci era piaciuta tanto. Molto romantico!

Mantiene il contatto

Ci tiene la mano, ci sfiora la schiena, ci tocca il braccio, ci fa una carezza sui capelli come alla ricerca continua di un contatto discreto con noi? Ecco come esprime il suo romanticismo. E se lo fa anche quando siamo in mezzo agli altri, è un indice di amorevolezza molto alto!

Ci fa regalini anche senza motivo

Ogni tanto ci regala piccole cose carine, magari inutili, però curiose, graziose, significative. Vuol dire che pensa a noi durante la giornata e così – davanti a una vetrina o durante una ricerca sul web – scova qualcosa che crede ci possa regalare un sorriso. E ci riesce!

È con noi quando è più importante

Lui c’è quando dobbiamo fare una visita medica, abbiamo un esame difficile, dobbiamo portare un figlio alle prime lezioni di nuoto, ma anche il cane anziano e malandato dal veterinario. Quando affrontiamo piccole grandi prove che possono provocarci ansia e agitazione, lui condivide con noi il peso di quei momenti, senza tirarsene fuori con un frettoloso “Pensaci tu”.

Ci chiama per nome

Al di là degli appellativi teneri come “cicci”, “cucciola”, “topolina”, che però si scambiano tutti, preferisce chiamarci con il nostro nome, magari anche abbreviato (“Vero” per Veronica, “Giu” per Giulia). Sembra poco romantico? Niente affatto, è il contrario. È un gesto che rivela rispetto e considerazione perché definisce solo noi, nella nostra unicità.

Ci coinvolge nelle sue passioni

Questo è un gesto che rivela molta considerazione verso di noi: invece di tagliarci fuori da quello che lo appassiona, che siano videogiochi o rugby, fumetti o fantascienza, ci “invita” in ciò che lo diverte, perché vuole condividere con noi ogni cosa della sua vita.

Festeggia le date importanti

Anche se lo fa servendosi dell’alert sul cellulare, non tralascia il nostro compleanno, l’anniversario di fidanzamento o di nozze, l’onomastico di nostro figlio o qualsiasi altra data importante. Non diffidiamo delle sue buone intenzioni: aver impostato l’alert è un segno di attenzione e affetto. Se non gli importasse, non ci penserebbe nemmeno ad avere un remind. Se poi si presenta con un regalino o una proposta di cena fuori, è il top.

Non fugge nei momenti “no”

Se viviamo un momento di tristezza, di dolore o di incertezze lui è al nostro fianco per sostenerci e prendersi cura di noi. E anche se non lo è fisicamente, ci manda messaggi premurosi: “Tutto bene?”, “Come va?”, “Non preoccuparti, penso a tutto io”. È un atteggiamento romantico che non tutti gli uomini sono capaci di fare, perché nei momenti negativi alcuni tendono a chiamarsi fuori dalle inquietudini della compagna.

Ci fa ridere

Questo è un’attitudine che, al contrario di quel che sembra, denota molto affetto e vicinanza emotiva. Una risata scioglie lo stress e le tensioni, ci fa sentire subito meglio e ci aiuta a sdrammatizzare le situazioni complicate. Se il nostro “lui” riesce sempre a fare una battuta divertente che ci fa sorridere, è un romantico “inside” che invece di regalarci fiori preferisce donarci un sorriso.

Ci guarda con intensità

Quando siamo in mezzo agli altri ci rivolge comunque degli sguardi speciali, che esprimono intesa, tenerezza e desiderio. Non gli importa che qualcuno intercetti la sua occhiata innamorata: gli importa invece che ci arrivi il suo pensiero romantico che significa “Per me esisti solo tu”.

Ci accompagna nello shopping

Starci dietro mentre veleggiamo di negozio in negozio, con soste più o meno prolungate nei camerini per provarci una pila di capi per lui è una vera fatica. Se lui resiste alla voglia di dirci “Ti aspetto fuori, eh!” e ci assiste nella scelta con pazienza, dandoci il suo parere e facendoci i complimenti per quanto siamo belle con quell’abitino nero scollato sulla schiena… bé, è proprio una dolcezza di uomo.

È attento a ciò che ci piace

Non solo nella vita di tutti i giorni, ma anche nell’intimità. Sa esser dolce e deciso, sensuale e tenero, appassionato e gentile. Non si preoccupa solo del suo piacere, ma anzitutto del nostro. Lui non fa solo sesso, fa l’amore: e proprio tramite l’attenzione alle nostre reazioni positive esprime il suo sentimento, per far sì che ogni volta sia bellissima, travolgente e soddisfacente anche per noi.

È sempre dalla nostra parte

Se siamo oggetto di una discriminazione, se sul lavoro le cose si stanno complicando per noi, se qualcuno ci critica con malevolenza, lui evita di giudicarci e di addossarci la responsabilità di quello che sta succedendo ma sta sempre dalla nostra parte, pronto a difenderci e ad aiutarci. Insomma, fa squadra con noi!

…e altri piccoli gesti romantici

  • Ci cucina il nostro piatto preferito
  • Fa una playlist delle nostre canzoni preferite su Spotify
  • Ci bacia all’improvviso come quando avevamo 15 anni
  • Ci chiede di andare a ballare in quel locale dove ci siamo baciati la prima volta
  • Fa progetti per il nostro futuro insieme
  • Compra i biglietti per il concerto del nostro cantante preferito (che a lui non piace!)
  • Ci dice che siamo sempre le migliori donne del mondo
  • Ha nel telefono tantissime nostre foto, ma non lo ammette!