Tavola bianca: cos’è e come allestirla

Cos'è la tavola bianca e come si allestisce? Scopri alcuni consigli utili

In diverse zone dell’Italia è tradizione la tavola bianca della sposa. Ma di cosa si tratta esattamente? In realtà, è molto più facile di quanto immagini: un banchetto ricco di leccornie a casa prima della tanto attesa cerimonia. Un vero e proprio rinfresco da predisporre a casa dei genitori della sposa, dove gli invitati potranno gustare qualche prelibatezza prima di arrivare in chiesa e assistere ad un momento incredibilmente romantico.

Cos’è la tavola bianca

La tavola bianca non è un obbligo imposto da un qualsiasi dogma, ma solo un’antica tradizione che è bello mantenere viva, soprattutto in alcune zone d’Italia. È bene però sapere che la tavola bianca potrebbe essere motivo di forte stress: le cose a cui pensare sono moltissime, i preparativi altrettanto ed è un compito che aspetta a parenti o amici stretti. La sposa avrà sicuramente il suo bel da fare e tra parrucchiera ed estetista, non avrà certamente il tempo di stressarsi ulteriormente!

Ed è proprio qui, amica del cuore della sposa, che entri in gioco tu! Insieme ai genitori, infatti, potrai scegliere di allestire la tavola bianca per gli ospiti che vengono da lontano. Un impegno che richiederà uno sforzo tutt’altro che indifferente, ma altrettanto gratificante. Un gesto cortese che sarà apprezzato non solo dalla sposa, bensì anche dagli invitati.

Dopotutto, chi non adora mangiare? Ed intanto che la sposa è alle prese con trucco ed ennesima prova dell’abito, tu potrai dedicarti ad allestire un rinfresco tutt’altro che banale e scontato e che avrai sicuramente progettato da qualche settimana. Ebbene sì, imbandire una tavola bianca richiede un lavoro a monte tutt’altro che rilassante, ma sarà un’occasione bellissima per trascorrere del tempo tutti insieme.

Nonostante la tavola bianca sia una tradizione molto sentita solo in alcune regioni italiane, è un’ottima idea provare ad organizzarla per la prima volta. Questo perché i parenti che vengono da lontano, apprezzeranno sicuramente un momento di gioia e condivisone come questo. E poi, perché non provare a mettersi alla prova con l’organizzazione di un evento così importante?

La tavola bianca della sposa è una tradizione molto antica, proprio come il matrimonio: infatti, sin dall’antichità, uomo e donna sanciscono tra loro legami tutelati non solo dalla religione, ma anche dalla legge. Ancora oggi l’idea di matrimonio è in continua evoluzione, pur essendo radicata in antichissime usanze.

Da sempre, e persino nell’antico Egitto, la sposa veste di bianco a simboleggiare la sua purezza e verginità e porta un velo sul capo. Dall’antica Roma al Rinascimento, passando per il medioevo, i banchetti ed i pranzi nuziali diventavano, a mano a mano, sempre più ricchi e scenografici e, proprio nell’Ottocento, si diffonde l’usanza di allestire la tavola della sposa a casa, con amici e famigliari.

Se hai dubbi in merito a come allestire una perfetta tavola della sposa, ti suggeriamo di proseguire nella lettura di questo articolo. Ti offriamo moltissimi consigli utili per allestire un banchetto letteralmente coi fiocchi e rendere ancora più speciale il giorno del matrimonio.

Tavola bianca: dolce o salato?

Cosa significa davvero imbandire la tavola bianca? Una domanda che si pongono in molte, non solo la sposa. Soprattutto, cosa bisogna preparare? E in che quantità? In questo articolo troverai tutti i consigli più adatti per fare un figurone.

La tavola bianca è un’opportunità per trascorrere del tempo tutti insieme, salutarsi, riabbracciarsi dopo anni e farsi gli auguri. Bisogna sempre partire da questo presupposto. E, proprio a tal proposito, è importante non preparare nulla di troppo elaborato: gli invitati si preoccuperanno più di chiacchierare e ridere tra loro, anziché rifocillarsi di cibo e potresti quindi pensare a del finger food, facile e veloce da mangiare. È bandito tutto ciò che potrebbe macchiare i vestiti e quindi niente salse o sughi: piatti asciutti e semplici saranno i benvenuti.

È bene però anche selezionare attentamente cosa proporre agli ospiti: dolce o salato? Se è mattina, l’ideale è proporre pasticcini, sfogliatine e biscotti; mentre nel pomeriggio tramezzini, tartine, patatine, formaggi, salumi, salatini, e pizzette. E chi più ne ha, più ne metta! Poi, ti raccomandiamo di evitare alcolici alle nove del mattino e proporre qualche dissetante cocktail verso orario aperitivo. Caffè, succhi di frutta e bibite gassate, invece, non dovranno mai mancare. Il prosecco, infine, è sempre molto gradito.

Quando allestire la tavola bianca?

Una domanda che senz’altro ti sarai posta: quando va allestita la tavola bianca? Del tutto lecito. Per organizzare un evento di questo tipo è molto importante considerare le tempistiche giuste e non lasciare nulla al caso. Per prima cosa, è importante ricordare che il banchetto ha solitamente inizio due ore prima di recarsi in chiesa ed è un momento molto conviviale e perfetto per riabbracciare vecchi amici.

Allestire la tavola bianca della sposa non prevede l’invio ufficiale di inviti: gli ospiti vengono tendenzialmente coinvolti in maniera molto informale, attraverso un messaggio o una telefonata, qualche settimana prima del grande evento. È consigliabile comunicare agli ospiti di presentarsi al rinfresco senza largo anticipo, così da non intralciare i preparativi. Potresti pensare stabilire un orario comune per tutti gli invitati.

Se il matrimonio si svolgerà durante la bella stagione, allestire la tavola bianca in giardino sarà d’obbligo. Gli ospiti adoreranno poter trascorrere qualche ora in compagnia, sotto i flebili, ma caldi raggi del sole in primavera.

Come apparecchiare la tavola della sposa

Allestire la tavola della sposa richiede senz’altro buon gusto e le parole d’ordine sono eleganza e semplicità. Innanzitutto, non è festa senza fiori freschi. Senza esagerare per non cadere nel pessimo gusto: eleganza e sobrietà sono senz’altro le due parole chiave per un evento così particolare.

È molto importante addobbare l’intera casa con uno stile che sia in linea con quello dell’arredamento, senza tralasciare qualche tocco di colore e un richiamo al matrimonio. Ricorda che non si tratta di una festa di compleanno e, pertanto, è consigliabile evitare palloncini e festoni vari. Piante e fiori regalati da vicini ed amici, rallegreranno sicuramente l’ambiente.

La tavola bianca della sposa deve ovviamente attenersi ad uno stile sobrio e raffinato e, possibilmente, simile a quello delle altre decorazioni. Nel caso desiderassi puntare su qualcosa di un più complesso, potresti sempre scegliere di affidarti ad un servizio catering ben fornito. In tavola solamente il servizio più bello e che renderà sicuramente il rinfresco in casa unico e raffinato. Sicuramente un set in porcellana sarà molto più apprezzato rispetto al classico usa e getta, ma la scelta è solamente tua.

Ad ogni modo, nel caso fossi pervasa da un’eterna indecisione, l’opzione migliore sarà sicuramente quella di chiamare un catering che penserà a tutto: addio posate, piatti e bicchieri sporchi! Ne esistono moltissimi e per tutte le tasche. Il supporto di un catering aiuterà sicuramente meglio la famiglia nel scegliere il servizio migliore, il set di posate più elegante e ad imbandire la tavola bianca della sposa in maniera senz’altro impeccabile.

Prova a fare una breve ricerca in Internet: i servizi offerti sono moltissimi, i costi variabili e, nel caso ti trovassi in difficoltà, questa potrebbe essere un’ottima alternativa al lavoro in autonomia. Ricorda, non è necessario esagerare e farti guidare dagli esperti garantirà un risultato senza eguali. In questo caso, la parola d’ordine è proprio semplicità: per organizzare qualcosa di davvero bello non serve strafare, ma sfruttare al meglio tutti gli strumenti che si hanno a disposizione.

Tu comincia a far tesoro di tutti i nostri consigli! Non te ne pentirai e la sposa ne sarà soddisfatta.

… E la sposa?

È questa la domanda più gettonata in assoluto: la sposa partecipa alla tavola bianca? Si tratta di un quesito molto complesso per cui non esiste una risposta universale. L’argomento è senz’altro controverso e le opinioni molte e differenti.

È importante considerare che la sposa ha moltissimo da fare prima della cerimonia: parrucchiera, make-up artist, ennesima prova dell’abito e poco tempo per gestire ansia ed eventuali imprevisti. Pertanto, avrà bisogno di un luogo tranquillo dove potersi preparare e rilassare senza troppe intrusioni.

Sicuramente, non vorrà mostrarsi agli invitati con il suo incantevole abito bianco, se non una volta raggiunta la chiesa, sorprendendo tutti. Nel caso in cui la sposa tenesse molto a partecipare al banchetto, potrà prepararsi con qualche minuto di anticipo e con un abito informale da poter cambiare prima della cerimonia.

Insomma, la sposa può certamente partecipare alla tavola bianca se lo desidera. Non ti resta che provare a chiedere. Dopotutto, è la sua festa!

In un caso sicuramente più remoto, la sposa potrebbe lasciare che sia il futuro marito a partecipare alla tavola bianca e ad intrattenere gli ospiti in qualche divertente chiacchiera prima di raggiungere la chiesa. Ma è d’altronde comprensibile: la sposa ha così tanto a cui pensare!