I tuoi figli non hanno bisogno di una madre perfetta, ma di una madre felice

Troppo spesso le madri sono concentrate sull'essere perfette e si dimenticano, invece, della cosa più importante: essere felici.

Diventare genitori, in particolare essere madri, porta con sé sicuramente una grande quantità di gioia e di amore, ma rappresenta anche una grande responsabilità.

Spesso, soprattutto all’inizio, si vuole a tutti i costi essere perfette in ogni occasione e questo porta inevitabilmente ad accumulare una serie di frustrazioni, inoltre si è talmente concentrate su questo obiettivo che ci si dimentica di essere felici, l’unica cosa che in realtà è importante per il benessere dei bambini.

Ovviamente ogni mamma fa di tutto perché i propri figli siano sereni e in salute, ma spesso questo non sembra abbastanza. Nonostante i superpoteri che si acquisiscono quando si ha un figlio, non ci si sente all’altezza o si pensa di stare sbagliando tutto, mentre gli altri sembrano sempre avere tutto sotto controllo, e questa è una situazione emotiva che può diventare difficile da gestire.

I bambini, anche molto piccoli, hanno una capacità innata di percepire se l’atmosfera intorno a loro, è serena o è, invece, tesa e si adeguano ad essa. Se gli adulti sono nervosi, frustrati o, in definitiva non a loro agio, non lo saranno neanche loro.

È importante anche ricordarsi che siamo tutti esseri umani e che, fortunatamente, il modello della brava moglie – madre – casalinga oramai viene sempre più spesso messo in discussione. Raggiungere questo ideale, poco realistico, è un bisogno o una necessità di noi adulti, anche imposto dalla società. Molte giovani donne non si riconoscono più in questo stereotipo, divertendosi anche a prendersi in giro e a mostrare le proprie fragilità sui social, come insegna l‘esempio di Giada Sundas.  Ai bambini, invece interessa poco che voi siate sempre perfette, ma basta che comunichiate loro amore, e vi prendiate del tempo per stare con loro, senza avere l’ansia di dover controllare ogni cosa.

Una mamma è un essere umano, quindi le è concesso non essere sempre perfetta e ha il diritto di essere stanca, di essere stressata per il lavoro e a volte stufa di doversi svegliare in continuazione durante la notte o dei continui capricci. Riconoscere che ci sono questi altri sentimenti è il primo passo per iniziare a gestirli e adottare un modo di affrontare la situazione più spensierato o easy.  
Questo atteggiamento non è prerogativa di chi ha tutto l’aiuto a disposizione, ma potete riuscirci anche voi.

Una volta stabilito che la perfezione non deve essere il vostro obiettivo, come essere madri felici e rilassate in ogni momento?
Anche in questo caso non esiste la formula magica, ma sicuramente, come in tutti gli altri ambiti della vita, paragonarsi agli altri non aiuta. Non fidatevi delle apparenze, perché anche la mamma che a voi sembra perfetta, che vi sembra abbia la situazione sotto controllo, avrà dei momenti in cui si sente inadeguata.

Spesso si crede che altre abbiano tutto sotto controllo, ma nessuno ha la ricetta per essere un genitore perfetto. Essere bravi genitori non è una gara e non si vince niente, mentre invece l’unione e la condivisione potrebbe essere la vostra forza, iniziando dal vostro stesso atteggiamento. Quante volte vi è capitato di giudicare il comportamento di un’altra madre, magari in quel momento in difficoltà, dimenticando tutte le volte che voi stesse vi siete comportate allo stesso modo o peggio?
Un ultimo segreto per mantenere un atteggiamento più rilassato anche davanti ai piccoli ostacoli, è sdrammatizzare quando possibile, perché aiuta a riportare quello che accade nella giusta prospettiva e crea anche complicità con chi vi sta vicino.
A volte concentratevi solo su voi stesse, concedetevi dei piccoli momenti di relax e insegnate anche ai vostri figli che è bello vivere e come essere felici, con il vostro esempio.

I tuoi figli non hanno bisogno di una madre perfetta, ma di una madre&...