Come riconoscere e curare la cistite nei bambini

La cistite è uno stato infiammatorio della vescica che colpisce anche i bambini ed è bene imparare a riconoscerla e curarla

La cistite è a volte difficile da diagnosticare nel bambino che ne è affetto, poiché si manifesta solo attraverso qualche linea di febbre, debolezza, mancanza di appetito e irritabilità.

Altri sintomi che invece indicano chiaramente la cistite nel bambino, sono difficoltà di minzione, nonostante lo stimolo continuo ad urinare, bruciore e appunto febbre. Anche perdita di sangue è un campanello d’allarme della cistite. Per un accertamento occorre portare il bambino dal medico e effettuare l’esame delle urine.

Una volta diagnosticata la cistite è sufficiente somministrare al bambino gli antibiotici prescritti dal medico e in media la cistite si può curare nell’arco di una settimana. Si consiglia inoltre di far bere al bambino circa 2 litri di acqua ogni giorno, perché una corretta idratazione favorisce la guarigione. Per unire all’idratazione un’azione disinfettante, aggiungere del succo di limone, che ha un naturale effetto battericida.

Se puntate su un rimedio naturale allora in erboristeria potrete trovare differenti tisane e infusi a base di uva ursina, mirtillo, salvia, achillea, coda di cavallo e borragine, tutte erbe che contengono principi attivi che favoriscono la pulizia di reni e vescica. Anche i Fiori di Bach e l’infuso di ortica si rivelano armi efficaci per curare la cistite.

A scopo preventivo è anche consigliabile integrare la dieta del bambino con mirtillo rosso, la cui efficacia nel contrastare la cistite è stata provata da alcuni studi scientifici. Il mirtillo è disponibile in capsule o in succo estratto dal frutto e combatte il rischio di contrarre infezioni alla vescica. Prima della somministrazione consultare comunque il pediatra oppure l’omeopata.

Una corretta idratazione è fondamentale per la prevenzione della cistite fin da piccoli. Molto importante è il frequente cambio di pannolini dei neonati per evitare infezioni. Quando il bambino cresce è bene abituarlo a non aspettare troppo a lungo per andare in bagno, accertarsi della corretta igiene intima e preferire biancheria di cotone.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come riconoscere e curare la cistite nei bambini