Niccolò Ghedini, l’amore per la moglie Monica e il lungo legame con Berlusconi

Avvocato penalista, politico, Niccolò Ghedini è morto a 62 anni: era ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano

Si è spento a 62 anni Niccolò Ghedini, storico legale di Silvio Berlusconi, ma anche Senatore nelle file di Forza Italia. Oltre alla professione e alla vita pubblica, l’avvocato era sposato da tanti anni con Monica, dalla quale aveva avuto un unico figlio: Giuseppe.

Il decesso è avvenuto all’ospedale San Raffaele di Milano, a causa di gravi complicazioni della leucemia che lo aveva colpito.

Niccolò Ghedini, l’uomo dietro il personaggio pubblico

Penalista, nel corso della sua carriera è stato anche il legale di Silvio Berlusconi, oltre che politico, Niccolò Ghedini è nato a Padova nel 1959. Ha seguito la carriera del padre Giuseppe anche egli penalista. Agli esordi della sua carriera ha fatto da assistente a Piero Longo e ha partecipato alla difesa di Marco Furlan che, con Wolfgang Abel e firmandosi insieme Ludwig, fu il responsabile di alcuni omicidi.

Dal punto di vista della vita privata si può ricordare che è l’ultimogenito di casa e che ha tre sorelle: Nicoletta e Luisa Ippolita sono avvocati civilisti, mentre Francesca, è archeologa. Sposato con Monica Merotto hanno avuto un figlio di nome Giuseppe.

Niccolò Ghedini è sempre stato molto riservato, parlando pochissimo di sé e della sua vita privata. Lunga anche la sua carriera politica e la sua militanza iniziata da giovanissimo. Nel 2001 è stato eletto per la prima volta nelle fila di Forza Italia. Dal 2008 era un Senatore della Repubblica.

Niccolò Ghedini, il legame con Berlusconi

Legale, ma anche membro di Forza Italia e amico. A tracciare un ritratto di quello che era il legame tra Silvio Berlusconi e Niccolò Ghedini è stato proprio il Cavaliere che ha deciso di affidare ai social (come hanno fatto anche tanti altri) i suoi ricordi del penalista scomparso, al suo fianco per moltissimo tempo.

A corredo di una foto che ritrae Ghedini, Berlusconi ha scritto: “Ci ha lasciato il nostro Niccolò. Non ci sembra possibile ma purtroppo è così. Il nostro dolore è grande, immenso, quasi non possiamo crederci: tre giorni fa abbiamo lavorato ancora insieme. Cosa possiamo dire di lui? Un grande, carissimo amico, un professionista eccezionale, colto e intelligentissimo, di una generosità infinita. Ci mancherai immensamente, e ci domandiamo come potremo fare senza di te. Niccolò caro, Niccolò carissimo, ti abbiamo voluto tanto bene, te ne vorremo sempre. Addio, ciao. Per noi sei sempre qui, tra noi, nei nostri cuori. Un forte, fortissimo abbraccio”.

Parole che vanno oltre il semplice rapporto professionale ma che testimoniano un’amicizia di lunga data. Alcune di queste frasi sono state riportate anche nelle storie Instagram di Silvio Berlusconi a corredo di alcune immagini.

Niccolò Ghedini, riservato e lontano dai clamori mediatici

Molto riservato e lontano dai clamori mediatici, tanto che della vita privata di Niccolò Ghedini si conosce davvero poco. Più nota, invece, quella professionale durante la quale, oltre alla carriera da avvocato penalista, ha portato avanti anche quella politica. Sin da giovane, infatti si è impegnato in questi due fronti. Da diversi mesi era lontano dalla vita pubblica, mentre combatteva contro le leucemia che lo aveva colpito da tempo.