Harry sotto pressione: “Deve rinunciare subito ai suoi titoli”.

Una petizione firmata da migliaia di persone chiede a Harry e a Meghan Markle di rinunciare volontariamente ai loro titoli nobiliari

Harry è sottopressione dopo che migliaia di persone hanno sottoscritto una petizione perché rinunci volontariamente a tutti i titoli nobiliari. La sua reputazione e quella di Meghan Markle in Gran Bretagna è altamente compromessa dopo la serie di accuse che i Sussex hanno lanciato contro la Famiglia Reale, senza alcun rispetto per Elisabetta che da sempre ha cercato coi nipoti la via della conciliazione.

Se l’intervista e le tre puntate di un docu-film sulla salute mentale, sempre a cura di Oprah Winfrey, hanno catalizzato l’attenzione del pubblico americano su Harry e Meghan, in Inghilterra le cose vanno in modo decisamente diverso. I sudditi non sono più disposti a giustificarli, soprattutto dopo gli attacchi che il Principe ha rivolto in modo particolare a Carlo, ma anche a William.

Sebbene l’immagine del Principe del Galles ne sia uscita inevitabilmente compromessa, anche nel suo lato privato come padre e come marito (di Diana), molti hanno iniziato a trovare irritante l’atteggiamento di Harry che è stato persino ripreso da Alberto di Monaco.

La soluzione per risolvere questa situazione imbarazzante l’ha fornita Lady Colin Campbell, autrice di Meghan and Harry: The Real Story e altri libri sui Reali. L’esperta si è rivolta direttamente alla Regina perché rinunciasse ai suoi modi e ai tentativi di riconciliazione per lasciare Harry, privo di qualunque titolo, in modo che diventi un cittadino privato e possa sostenere le sue convinzioni senza recare più danno alla Monarchia.

Lady Colin ha lanciato una petizione online, come riporta l’Express, affinché Harry si liberi volontariamente dei suoi titoli, con l’approvazione di Sua Maestà. Si legge nella presentazione: “Come cittadino puramente privato, senza rango, stile o titolo reale, Harry potrà assecondare le sue convinzioni personali, come è diritto di tutti i privati ​​cittadini, senza la conseguente possibilità di ledere l’istituzione della Monarchia o le relazioni tra potenze amiche, e sarà libero di esprimere convinzioni, non importa quanto discutibili, senza le ricadute che sarebbero altrimenti inevitabili fintanto che possiede lo status reale “.

La petizione è stata firmata da almeno 27mila persone. Essa non si rivolge tanto alla Regina, ma a Harry perché chieda volontariamente a sua nonna di sollevarlo da ogni legame con la Monarchia, richiesta che per altro non è mai stata avanzata dal Principe che anzi ha sperato fino all’ultimo di poter conservare i suoi titoli militari.

Lady C ha difeso la sua petizione così: “Penso che sia una soluzione dignitosa per tutti: non umilia nessuno e protegge tutti. La rinuncia dei titoli nobiliari non comprometterebbe gli affari di Harry e Meghan negli Usa, il loro marchio è già molto forte e non ha bisogno della protezione della Monarchia”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Harry sotto pressione: “Deve rinunciare subito ai suoi titoli&#8...