Come preparare la pasta per la pizza

Una buona lievitazione renderà la pizza leggera: passo passo come fare

Fare la pizza in casa è un vera soddisfazione, bisogna scegliere gli ingredienti giusti e soprattutto – per una buona riuscita – è fondamentale fare la pasta con la giusta lievitazione, per evitare di sentirsi gonfia come palloncini dopo averla mangiata. Per fare la pizza a regola d’arte, meglio usare un lievito naturale oppure poco lievito di birra e fare lievitare la pizza molto lentamente. Avrete una pizza leggera e saporita.

Come lievitare la pizza: gli ingredienti

Procuratevi una farina ad alto contenuto proteico, sale, acqua e pochissimo lievito di birra. Le dosi giuste per una lievitazione lenta sono queste: ogni kg di farina ad alto contenuto proteico (12-14%), 3 grammi di lievito di birra, o 6 di lievito naturale, circa 20 grammi di sale e mezzo litro di acqua.

Come lievitare la pizza: procedimento per impastare

Immergere il lievito di birra in un bicchiere d’acqua tiepida, (una parte del mezzo litro circa del totale), fino a farlo sciogliere completamente. Aggiungere il sale solo verso la fine, perché inibisce la lievitazione. Impastare la farina aggiungendo l’acqua in cui si è sciolto il lievito e continuare fino ad avere un impasto morbido che ancora non si stacca dalle mani e formare un unico grande panetto metterlo da parte su un vassoio ben infarinato, e fare una prima lievitazione di 4 ore.

Come lievitare la pizza: lievitazione lenta lenta

Ci vorranno circa 4 ore, o qualcosa in più dipende da quanto è caldo il luogo in cui mettete a lievitare la pasta della pizza, il panetto sarà raddoppiato di volume. Dovete lavorarlo rapidamente, formare tanti piccoli panetti, metterli al caldo coperti con un canovaccio e aspettare ancora circa 8 ore per far lievitare completamente la pasta della pizza.

Come lievitare la pizza: stendere e farcire

Non vi resta che passare a stendere la pizza nel modo giusto. Infine scegliete gli ingredienti preferiti per la farcitura: dal tradizionale aglio e pomodoro, al pomodoro e mozzarella, dalle acciughe ai capperi, dalle olive al prosciutto, dal tonno alla verdura che prima avrete passato in padella con un filo d’olio EVO.

Ricetta consigliata: pizza napoletana

Preparate la pasta della pizza, come sopra descritto. Dopo che la pasta per la pizza ha lievitato, posatela sulla spianatoia  infarinata e aiutandovi con le mani stendete la pasta dandole la forma desiderata. Adagiatela nella placca del forno. Distribuiteci sopra la passata di pomodoro, i filetti di acciuga, una manciata di capperi precedentemente dissalati, irrorate con olio di oliva extra vergine e infine cospargete di origano. Infornate a 250° per circa 15 minuti.

Come funziona la dieta Slimming World

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come preparare la pasta per la pizza