I trucchi per far durare a lungo gli elettrodomestici

Oggi vedremo insieme qualche utile consiglio su come per far durare a lungo gli elettrodomestici ed ottimizzarne il consumo.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Lavatrice, ferro da stiro, frigorifero sono tra gli elettrodomestici più utili in casa, ma anche quelli che, a causa dell’uso frequente, si logorano e sono più soggetti ad usura. Oggi vedremo insieme qualche utile consiglio su come per far durare a lungo gli elettrodomestici ed ottimizzarne il consumo.

I trucchi per far durare a lungo gli elettrodomestici: il frigorifero

Il frigorifero è uno di quegli elettrodomestici che è diventato indispensabile. Proprio per questo è più soggetto ad usura in quanto sempre acceso. La sua durata media è di circa 10 anni, ma possiamo allungarla con dei semplici trucchetti che ti permetteranno inoltre di risparmiare fino al 25% sui consumi.

Molti dei problemi che questo apparecchio può causare sono legati alla condensa e alla formazione di ghiaccio sulle pareti. Per evitarli, è sufficiente assicurarsi di non inserire pietanze troppo calde, umide e di pulire mensilmente pareti, chiusura ermetica e ripiani del frigo.

Inoltre ricordati che il frigorifero deve essere posizionato ad almeno 10 centimetri di distanza dalla parte in modo che possa espellere correttamente il calore dal retro, evitando di surriscaldarsi e consumare più energia elettrica.

Far durare più a lungo la lavatrice e la lavastoviglie

La vita media di una buona lavatrice è di circa 15 anni, ma anche in questo caso possiamo allungarla e renderla meno dispendiosa prestando alcune piccole attenzioni.

Innanzitutto è necessario effettuare periodicamente un lavaggio con l’anticalcare per eliminare incrostazioni e residui. Non utilizzare mai troppo detersivo, non caricarla eccessivamente e ricordati, ogni tanto, di estrarre il filtro di scarico e pulirlo sotto l’acqua.

Un altro apparecchio che a lungo termine può creare fastidi è la lavastoviglie. Se, ad esempio, il tuo problema è che le stoviglie rimangono macchiate, probabilmente è finito il brillantante e devi ricaricarlo.

Per evitare, inoltre, di dover rilavare le pentole e le posate a mano perchè ancora incrostate, assicurati che gli ugelli non siano ostruiti e, nel caso, provvedi a liberarli. Infine, effettua periodicamente un lavaggio a vuoto con un detergente specifico per lavastoviglie e pulisci tutti i giorni con un panno umido le guarnizioni dello sportello. Non dimenticarti infine di pulire settimanalmente il filtro da eventuali residui e grasso accumulatosi con i lavaggi.

Forno e piano cottura: i trucchi per consumare meno e prolungarne la vita

Per migliorare le prestazioni dei piani cottura, non utilizzare detersivi schiumogeni o spray sui comandi e sulle manopole per evitare che si incrostino, bloccandosi.

Per eliminare incrostazioni e calcare dai bruciatori e dal piano in acciaio, usa l’aceto: è economico, non troppo aggressivo ed è ottimo per eliminare lo sporco. Inoltre il piano sarà lucido come appena acquistato! Se la fiamma è troppo bassa e di colore giallo, chiama un tecnico perchè potrebbe essere necessaria una regolazione.

Il forno, invece, ha una vita di media di 15 anni se ben utilizzato. Si tratta di uno degli elettrodomestici che consuma di più, ma con la giusta manutenzione riuscirai a mantere alte le prestazioni, risparmiando sull’energia necessaria a farlo funzionare.

La pulizia delle pareti e dei pannelli è strettamente correlata ai consumi e alla cottura omogenea delle pietanze. Assicurati che siano sempre lucidi e sgrassati. A forno tiepido, detergi l’interno con un panno imbevuto di acqua e bicarbonato per farli tornare puliti ed efficienti.

Inoltre, controlla sempre che la ventola funzioni correttamente, se ciò non accade, chiama subito un tecnico per sostituirla o pulirla.

Come far durare di più il ferro da stiro

Ed infine eccoci al ferro da stiro, apparecchio che spesso mette a dura prova la nostra pazienza! Se funziona bene rende molto più semplice una delle faccende domestiche più odiate, ma in caso di malfunzionamenti, diventa tutto molto più difficile!

Sembra forse scontato dirlo, ma la piastra va pulita sempre a freddo, usando un panno o spugna umida, senza utilizzare prodotti abrasivi che potrebbero graffiarla.

Se non viene usato da molto tempo, i canali interni potrebbero essere intasati e rendere poco, quindi ti consiglio di metterlo in posizione verticale e azionare il vapore per circa un minuto prima di riutilizzarlo.

Alcuni ferri più moderni sono dotati di sistema di auto-pulizia, un meccanismo molto utile per garantire che questo apparecchio sia sempre privo di calcare e che si riscaldi correttamente.

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

I trucchi per far durare a lungo gli elettrodomestici