I migliori trucchi per coltivare la mimosa anche in vaso

La mimosa è una pianta molto amata che si può coltivare anche in vaso, in giardino o sul terrazzo, per ottenere ogni anno gli splendidi fiori che la caratterizzano

La mimosa è il classico fiore utilizzato come omaggio durante la Festa della Donna; la pianta è molto bella e ha un fogliame sottile e di colore brillante, sempreverde. È perfetta per dare un tocco originale ad ogni terrazzo, purché le si trovi una posizione soleggiata.

Le mimose non sono difficili da coltivare, anche se l’aspetto leggero e delicato sembra dichiarare il contrario. In realtà sono degli arbusti vigorosi, l’unico problema che manifestano è il timore del gelo: se vivete in una zona dove le temperature invernali sono molto rigide, provvedete ad una copertura per i giorni più freddi dell’anno.

Generalmente non è necessario trasferire la pianta in casa o in una serra, basta coprirla con dell’agritessuto, che impedirà alle temperature di scendere eccessivamente. Per maggiore precauzione potete pensare di spostare il vaso in una zona riparata dal vento, ma ben soleggiata.

Le mimose sono originarie dell’Australia e prediligono un clima caldo e ben illuminato dai raggi diretti del sole; preferite quindi un posizionamento a sud o a sud est, dove le ore di luce siano molte e senza schermi di alcun tipo.

La coltivazione in vaso è perfetta anche per chi ha poco spazio e permette di spostare la pianta in caso di intemperie o durante la stagione fredda, in modo da mantenerla nel luogo migliore per il suo sviluppo.

Di solito si preferisce acquistare una piccola pianta di mimosa, che ha un prezzo abbastanza contenuto. Se desiderate però vedere subito una grande cascata di fiori preferite gli arbusti già cresciuti e ricchi di ramificazioni.

Ponete la pianta in un vaso colmo di terriccio universale mescolato in pari dosi con del terriccio per acidofile; aggiungete un paio di manciate di argilla espansa per favorire il drenaggio dell’acqua e comprimete bene il terreno.

Annaffiate bene e posizionate il vaso al sole. Ricordatevi di annaffiare nuovamente la pianta almeno una volta a settimana, durante l’estate, un poco meno durante i periodi più piovosi dell’anno e solo saltuariamente in inverno.

Se siete persone pazienti potete provare anche a seminare la mimosa, utilizzando i piccoli semi contenuti nei baccelli che pendono dalle piante in piena estate. Ci vorranno almeno 2-3 anni per ottenere la prima fioritura giallo oro.

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I migliori trucchi per coltivare la mimosa anche in vaso