Vita a zero brufoli? Ecco come fare per eliminarli

Direi addio ai brufoli è possibile, ma per farlo bisogna seguire dei piccoli consigli da applicare alla vita di ogni giorno per una pelle bellissima e splendente.

Gaia Magenis Beauty Editor Gaia Magenis, 1987, designer per laurea e beauty editor per lavoro: appassionata di make-up, ossessionata dai rossetti. Scrivo di bellezza a 360 gradi: dai prodotti ai trend passando per il mondo dell'inclusivity.

brufoli ci tormentano, più spesso in giovane età ma, fidatevi, non vi risparmieranno neppure da adulte. Ormoni, alimentazione sbagliata, infiammazioni o prodotti errati: i motivi della loro comparsa sono davvero tantissimi e, per questo motivo, è bene capire anche che non tutte le pelli che presentano brufoli sono da definire (e trattare) come grasse e acneiche.

Come fare, quindi, a dir loro definitivamente addio? Ecco i nostri consigli, su cosa fare e cosa evitare senza dimenticare la giusta skincare e i rimedi green.

Ti potrebbe interessare: Skincare per la pelle grassa: ecco cosa fare

brufoli come eliminarli

Cosa fare

Una cosa è sempre bene da ricordare: eliminare i brufoli non è semplice. Ci vuole tempo, pazienza (che a volte non abbiamo) e tanta voglia di capire e comprendere come mai la pelle stia reagendo in un determinato modo. Ecco quindi, cosa fare per eliminare i brufoli:

  • Determinarne la causa: è la cosa più difficile, ma anche il primo step per trovare il giusto percorso per eliminare i brufoli. Una cosa da fare specialmente se queste impurità sono continue ed, eventualmente, localizzate. Il primo passo è, ovviamente, consultare uno specialista (come un dermatologo) per poi valutare altre strade o trattamenti.
  • Valutare i prodotti usati per la skincare: troppo grassi? Troppo purificanti? Entrambi i motivi posso causare l’insorgere di brufoli. Per questo, ad esempio è bene cambiare o modificare la routine viso in concomitanza del cambio stagione o altri cambiamenti di stile di vita o inquinamento.
  • Struccarsi SEMPRE: banale, forse. Ma è sicuramente la prima causa di impurità sul volto. Elimina ogni traccia di make-up, meglio se con la doppia detersione, e segui una buona skincare routine.
  • Attenzione alla pulizia: smartphone, federe e non solo. Tutto ciò che poggia sul viso, per poche o molte ore, è un veicolo di batteri. Per questo motivo è bene pulire spesso lo smartphone e cambiare il guanciale anche due volte a settimana, preferendo quello in seta che è un antibatterico naturale.
  • Dieta varia: fai il pieno di vitamine e cerca di fare una dieta completa e varia in modo da dare al tuo fisico tutte ciò di cui necessità.

Cosa non fare

Se capire cosa fare per eliminare i brufoli può sembrare difficile, forse lo è ancora di più capire cosa non fare. Troppo spesso, prese dalla foga di eliminare o attenuare i brufoli, rischiamo di peggiorare la situazione aumentandoli o infiammando ancora di più l’area in questione. Ecco perché è bene aver presente cosa bisogna assolutamente non fare:

  • Usare trattamenti troppo aggressivi: scrub eccessivi o esfoliazioni chimiche continue e mal bilanciate potrebbero portare l’effetto contrario, facendo aumentare i brufoli. Questo è un meccanismo di difesa da parte della pelle che perde completamente lo stato lipidico e quindi cerca di proteggersi.
  • Toccare i brufoli: banale, ma la cosa migliore è lasciare che l’infiammazione segua il suo decorso da sola. Inoltre, schiacciare i brufoli potrebbe spargere batteri su tutto il viso facendo comparire nuove impurità.
  • Trattamenti casalinghi aggressivi: vietato limone, dentifricio o simili. Tutto ciò potrebbe seccare la zona circostante peggiorando il tutto.
  • Esagerare con: pasta, pizza e dolciumi. I lieviti e gli zuccheri contenuti infatti potrebbero aumentare il rischio di brufoli su tutto il viso.

Rimedi naturali

I rimedi naturali per eliminare i brufoli devono essere usati con cautela e, soprattutto, senza mai esagerare. Tra le varie opzioni è bene prendere in considerazione:

  • Tea tree oil: reperibile in erboristeria, va applicato con molta attenzione (meglio se con un cotton fioc) solo e solamente sul brufolo. Se dovesse venire a contatto con la pelle “sana” potrebbe seccarla e renderla ipersensibile.
  • Aloe vera: cicatrizzante e purificante, l’estratto di questa pianta può essere applicata sui brufoli senza paura. Ottimo il formato in gel fresco e piacevole da applicare.
  • Argilla verde: le sue proprietà purificante permettono di creare un piccolo impacco miscelandola con acqua tiepida e olio di lavanda.
  • Spirulina: un’alga dal colore blu/verde che può essere usata come maschera o assunta per via orale. Contiene tutti e otto gli aminoacidi considerati validi alleati nella lotta contro i brufoli.
  • Zinco: si ritiene che un’integrazione di 30 mg al giorno possa aiutarvi a mantenere la pelle sana.
  • Gli acidi grassi omega 3 e omega 6: presenti nelle noci e nel pesce. Possono stimolare la formazione di sostanze antinfiammatorie nel corpo.
  • Olio di melaleuca o di lavanda: oli antisettici naturali che possono essere picchiettati sulle aree interessate.

Si può farli sparire in un giorno?

Prevenire è meglio che curare, questo lo sai. Ma se ormai il brufolo c’è e l’appuntamento che aspettavi da tempo è dietro l’angolo puoi provare a velocizzare le tempistiche. In primis prova con stick e gel pensati appositamente per lavorare sulle singole impurità mentre, nei casi più estremi, puoi provare con la spremitura.

Lava a fondo le mani e coprile con una velina in modo da non mandare in giro i batteri. Elimina l’infezione e, per sfiammare il tutto, appoggia un batuffolo imbibito di acqua calda per eliminare l’infiammazione. Non dimenticare quindi di coprire il tutto con una buona crema e, eventualmente, utilizza dei correttori per correggere l’infiammazione rossa.

I rimedi cosmetici da provare

Sul mercato, oggi, esistono tantissimi prodotti cosmetici che possono essere utilizzati per eliminare i brufoli. I principi attivi contenuti al loro interno, infatti, permettono di purificare, igienizzare e eliminare i batteri che causano l’occlusione del poro e, di conseguenza, il brufolo. Qualche esempio:

  • Acido salicilico: presente in natura in molti vegetali, grazie alle proprietà batteriostatiche e lenitive attenua l’infezione e velocizzando i tempi di guarigione.
  • Idrocolloide: piccoli patch da applicare sul singolo brufolo che ne riducono il rossore e l’infiammazione, oltre ad essere una barriera utile per evitare di toccare continuamente la zona incriminata.

Fonte: DiLei

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vita a zero brufoli? Ecco come fare per eliminarli