Lutto per Levante, l’addio più difficile: “Ho pianto, un grandissimo vuoto”

Un addio difficile per Levante, a poche settimane da Sanremo: è morta la sua amatissima nonna Rosalia, le sue parole su Instagram

Non si è mai pronti per dire addio ai propri nonni, angeli custodi delle nostre vite. Levante ha annunciato la scomparsa dell’amatissima nonna Rosalia su Instagram, con un lungo post e tante foto e momenti che hanno condiviso insieme. Il legame tra le due è sempre stato piuttosto forte: ogni volta che Levante – al secolo Claudia Lagona – tornava nella sua Sicilia, trascorreva molto tempo insieme a Rosalia, punto di riferimento dopo la morte del padre. Attorno all’artista si sono strette tante persone, tra cui volti noti del modo dello spettacolo.

Levante, l’addio a nonna Rosalia su Instagram

Ho pianto così, pensando alla nonna nel suo letto, legata alla vita, nonostante tutto. Oggi è morta la nonna Rosalia. Oggi muore tre volte mio padre. Lascia dentro di me un grandissimo vuoto, ma nulla confrontato all’amore, alla forza, all’orgoglio con il quale ha sorretto la mia famiglia. Grazie amore mio, ti bacio sul collo dandoti un po’ di fastidio, come facevo sempre”. Così Levante ha ricordato l’amata nonna Rosalia su Instagram.

Nonostante il dolore e la sofferenza del momento, ha voluto onorarne l’esistenza: Claudia Lagona, che ha perso il padre quando era una bambina, ha trovato nella nonna il suo baricentro, il suo punto di equilibrio che la riportava sempre a casa. Nel suo post su Instagram c’è stato spazio anche al ricordo di uno degli ultimi momenti intimi che hanno trascorso, uno dei più belli, di cui c’è da essere orgogliosi.

“Nonna, a febbraio vado a Sanremo! Mi devi guardare”, e lei aveva risposto: “Sì, sì”. L’artista è stata annunciata come big in gara al Festival 2023 da Amadeus nel corso del Tg1 del 4 dicembre. Una gioia incredibile, l’ultima che hanno condiviso insieme. Il loro legame era estremamente forte, e Levante ha dimostrato spesso il suo attaccamento alla famiglia e alle origini.

Il legame di Levante con la nonna Rosalia

Un doloroso addio per Levante, che chiude in qualche modo un cerchio iniziato tanti anni fa, quando aveva appena nove anni. “Io sono nata prepotente e poi a nove anni, dopo la morte di mio padre, sono diventata una bambina addolorata. Quando mio padre muore, mi crolla addosso la famiglia, ognuno prende la sua strada, viviamo momenti molto bui e io divento la madre di mia madre. Sono cresciuta più introversa”.

In mezzo alla sofferenza, tuttavia, c’è sempre stata una costante: la nonna Rosalia, con cui Levante ha sempre condiviso anche dei momenti su Instagram, delle foto e dei video insieme. Nelle tappe dei suoi luoghi del cuore non ha mai mancato di condividere la casa di Palagonia in provincia di Catania, lì da dove è partita.

“Bommiaggiu”, ha scritto Levante in siciliano su Instagram, che si traduce con “Buon viaggio”. Una frase che proprio la nonna era solita dirle quando andava via dalla Sicilia, per tornare al nord, al suo lavoro, alla sua famiglia. “Ti amo Rosalia, sei la Sicilia forte, testarda, di cuore, generosa, discreta, piena di dignità che io ho avuto la fortuna di vivere”, aveva scritto tempo fa in suo onore, e queste parole oggi sono più rappresentative che mai.