Più bassi e più irascibili: la sindrome di Napoleone esiste

Gli esperti confermano che c'è una correlazione tra persone di bassa statura e irascibilità. E voi confermate?

Avete mai sentito parlare della sindrome di Napoleone? Sono in molti a utilizzare questo termine per descrivere il complesso di inferiorità di cui alcune persone di bassa statura soffrono e che sfocerebbe, poi, in una certa aggressività nei confronti del mondo intero. Sembra proprio che, in base ad alcune cronache dell’epoca, il famoso imperatore francese, imponeva la sua autorità sugli altri con atteggiamenti molto duri, forse proprio per la sua insicurezza dovuta alla piccola statura.

Per molti si tratta solo di leggende, eppure a quanto pare la scienza conferma che c’è una correlazione tra persone di bassa statura e irascibilità. Quindi, in teoria, se la vostra altezza si aggira sul metro e 50 o giù di lì, siete particolarmente inclini a infiammarvi subito, anche per la minima sciocchezza. Confermate?

Secondo i ricercatori dell’Università di Oxford, la sindrome di Napoleone, detta anche del piccolo uomo, è reale. Le persone di altezza ridotta avrebbero infatti alti livelli di paranoia e si sentirebbero insicure e inadeguate. Un complesso d’inferiorità in piena regola causato principalmente dalla statura.

Questa sindrome, che colpirebbe soprattutto il genere maschile, trasformerebbe le persone che ne soffrono in uomini ruvidi e duri, e particolarmente irascibili. Insomma, un po’ di aggressività in più per compensare quei centimetri in meno.

Quella di Oxford non è l’unica ricerca che conferma la correlazione tra bassa statura e ira. Secondo uno studio condotto dal Center for Disease Control and Prevention gli uomini bassi sono più insicuri e più aggressivi ma, udite udite: quando sono al volante, danno il peggio di sé. Questo sarebbe spiegato dal fatto che, seduti in auto, la percezione della differenza di altezza non è visibile agli altri, e questa condizione li farebbe sentire più sicuri e meno inferiori.

Insomma secondo la scienza, le persone basse sono più inclini a comportamenti ostentati, rumorosi e anche aggressivi per raggiungere posizioni dominanti e dimostrare così il loro valore. Gli esperti associano questi atteggiamenti allo stress dovuto discrepanza maschile che porta determinati individui a essere più irascibili rispetto agli altri.

Ora, noi non possiamo mettere in dubbio le veridicità scientifiche ma è chiaro che vige la regola universale di non fare di tutta un’erba un fascio né di additare per sempre le persone basse come aggressive. Anche perché, giusto per chiarire, Napoleone era alto 1.68 m, e non è mica così poco.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Più bassi e più irascibili: la sindrome di Napoleone esiste