Come fare la proposta di matrimonio e quanto tempo prima

Nella maggior parte delle coppie la proposta di nozze viene fatta dall'uomo, generalmente a casa e nel mese di dicembre: come organizzarla

La proposta di matrimonio è da sempre uno dei momenti più intimi e privati vissuti dalla coppia. Non c’è un tempo prestabilito entro cui deve essere fatta, né un protocollo da seguire, ma ci sono delle tendenze condivise dalla maggior parte dei futuri sposi, perché anche quell’aspetto che precede le nozze diventi un momento indimenticabile. Facciamoci allora guidare dal sondaggio realizzato da Matrimonio.com per creare l’atmosfera giusta

Perché si fa la proposta di matrimonio

Il rituale della proposta esiste già da secoli, si pensa dal Medioevo: originariamente, era abitudine che il futuro sposo concordasse le condizioni del matrimonio con il padre della sposa; nel caso in cui i due avessero raggiunto un accordo, lo sposo avrebbe dato al padre della sposa una sorta di anticipo.

Successivamente, i ruoli si invertirono e diventò compito della sposa e della sua famiglia donare la famosa “dote”. Al giorno d’oggi sappiamo che non è più usanza lo scambio di beni e che, nella maggior parte dei casi, il protagonista di questo momento, insieme alla coppia, è l’anello di fidanzamento.

Chi fa la proposta e dove

Più della metà delle coppie italiane organizza una proposta di nozze ufficiale: nel 64,6% dei casi la fa lo sposo, nel 2,7% la sposa. Solo nel 32,7% non avviene ufficialmente perché la decisione viene presa insieme. La proposta rimane tendenzialmente un momento intimo della coppia: la maggior parte dichiara infatti di averla fatta mentre si trovava da sola, l’8% in pubblico, il 5,6% in famiglia e il 4% in presenza di amici.

Ma in quale luogo viene solitamente pronunciata la fatidica domanda? A conferma dell’intimità del momento, nel 46,8% dei casi avviene in casa; nel 19,1% all’aperto, nel 12% in un ristorante, nel 15,1% durante un viaggio. Il restante 7% dichiara di averla fatta in altri luoghi, come ad esempio in auto, durante il compleanno di uno dei due, nel luogo del primo bacio o nella città in cui hanno trascorso il primo week end insieme. E in questa occasione si mantiene spesso l’usanza dello scambio dell’anello.

Qual è il mese preferito

Secondo il sondaggio di Matrimonio.com, il mese preferito dalle coppie per fare la fatidica proposta è dicembre, seguito dal mese di agosto. Non stupisce in quanto si tratta di periodi di vacanza in cui la coppia si rilassa e prende una pausa dalla routine e dallo stress quotidiani, passando più tempo insieme al proprio partner e godendosi tempo di qualità insieme.

Al terzo posto troviamo però proprio febbraio (9%), complice forse il giorno di San Valentino. Seguono, a pari merito, settembre e luglio (8,1%).