Gli Spiritual Bath diventati virali su TikTok sono la nostra nuova ossessione

Pratica antica che ha trovato successo su TikTok, i bagni spirituali aiutano a rilassarsi e ritrovare un certo equilibrio nella vita. Ecco come prepararsene uno

Foto di Miriam Tagini

Miriam Tagini

Giornalista - Editor esperta di Lifestyle

Giornalista bilingue esperta di Lifestyle. Appassionata di social, food e viaggi, cerco di fare delle miei passioni un lavoro.

Quando la maggior parte delle persone pensa a farsi un bagno rilassante si immagina una vasca piena di acqua calda e bolle di sapone, possibilmente con delle candele tutt’intorno, un bicchiere della propria bevanda preferita e un po’ di musica in sottofondo. Ma c’è qualcosa di ancora meglio di un “semplice” bagno: gli Spiritual Baths.

Probabilmente ne avete già sentito parlare su TikTok, visto che è proprio sulla piattaforma che questo trend ha preso piede e ha raggiunto – ad oggi – più di 67 milioni di visualizzazioni. Video da sogno di cristalli e candele che adornano vasche da bagno, oli essenziali e petali di fiori che galleggiano nell’acqua, luci soffuse, vari elisir e decori che rendono l’atmosfera più gradevole stanno letteralmente monopolizzando il nostro feed.

Il concetto di Spiritual Bath (letteralmente bagno spirituale) consiste nell’immergere il proprio corpo nell’acqua mentre si medita su un’intenzione o un buon proposito in particolare. Ma la cosa bella degli Spiritual Baths, del quale ormai siamo ossessionati, è che si possono personalizzare come più ci piace: dagli ingredienti con cui riempite la vasca da bagno alla musica che scegliete, dai profumi delle candele alle intenzioni specifiche su cui vi concentrate.

Vi è venuta voglia di prendere parte a questo trend e farvi un bel bagno caldo, vero? Ma certo che sì! Ecco allora tutto quello che dovete sapere sugli Spiritual Baths prima di prepararvene uno.

L’origine di questo trend

Sebbene siano diventati di moda nelle ultime settimane, gli Spiritual Bath hanno origini antiche. Gli esseri umani, infatti, hanno avuto una connessione spirituale con l’acqua per generazioni e generazioni. Pratiche e rituali attorno a questa connessione sono universali e diffusissime in tutte le parti del mondo.

I bagni spirituali sono stati usati in molte culture per purificare l’anima, liberare la mente e infine guarire lo spirito. Dall’antica Grecia all’antica India, dall’Egitto a Israele, ai battesimi dei giorni nostri e altro ancora, i bagni spirituali hanno avuto un ruolo di rilevanza nella storia dell’umanità. Nel corso dei secoli si è infatti sempre creduto che un bagno spirituale potesse aiutare a eliminare qualsiasi problema fisico o mentale.

Che si tratti di visitare una sorgente per guarire da qualche male, immergersi nell’acqua come dedizione alla fede o fare un bagno con sali e pietre… tutte queste vecchie esperienze si qualificherebbero oggi come Spiritual Baths.

Come preparare uno Spiritual Bath in casa

Non esiste un modo prestabilito per preparare un bagno spirituale. Ci sono molti approcci diversi perché sono preparati e impostati in base alle esigenze di ogni individuo. Il tutto parte con una vasca da bagno pulita e ordinata. Acqua e schiuma a piacere. Poi vengono aggiunti fiori, erbe, incenso… Qualsiasi cosa uno voglia.

Qualche consiglio? Accendere delle candele creerà il mood perfetto per un’atmosfera spirituale. Provate a usare un diffusore o un incenso: l’aromaterapia ha dei benefici fantastici come ridurre l’ansia, lo stress, la depressione e il mal di testa. Via libera anche a olii e sieri per la pelle, o cristalli che aiutano ad assorbire l’energia negativa. Le possibilità sono infinte, dovete solo scegliere ciò che più vi piace.

Ciò che però non può assolutamente mancare è un’intenzione, un proposito sui cui riflettere e meditare durante il bagno. Mentre vi immergete in acqua, concentratevi sul respiro. Osservate come vi sentite, permettendo alle vostre emozioni di uscire liberamente, senza pregiudizi o resistenza. Questo è il momento per fare qualsiasi tipo di meditazione potreste trovare utile.

I benefici

Fare un bagno non è mai una cattiva idea, ma farne uno spirituale renderà l’esperienza sicuramente molto più gratificante. Per gli esperti di benessere questa nuova tendenza non è altro che un rituale rilassante in grado di «guarire lo spirito purificando l’anima e liberando la mente».

Il tempo trascorso nella vasca dovrebbe essere un periodo senza telefono o laptop nelle vicinanze. Un momento per staccare la spina e concentrarsi sulla guarigione spirituale interiore. Prendersi del tempo per sé e per la propria salute mentale può sicuramente aiutare a rilassarsi e ritrovare un certo equilibrio nella vita. Gli Spiritual Bath allora sono qualcosa che possiamo includere nella nostra routine settimanale, o quella coccola da regalarci alla fine delle giornate più faticose.