Non sapete che università scegliere? 5 consigli che vi aiuteranno a prendere una decisione

Capire i propri interessi, ricercare informazioni sull'ateneo e valutare il piano di studi. Ecco tutti i consigli da seguire per scegliere a che università iscriversi

Foto di Miriam Tagini

Miriam Tagini

Giornalista - Editor esperta di Lifestyle

Giornalista bilingue esperta di Lifestyle. Appassionata di social, food e viaggi, cerco di fare delle miei passioni un lavoro.

Scegliere a quale università iscriversi è una delle decisioni più importanti che prenderete in questi anni e che può influenzare il vostro futuro. Magari qualcuno dei vostri amici aveva le idee chiare fin dall’inizio, ma voi state ancora cercando e valutando una serie di opzioni diverse. Non temete, è normale sentirsi un po’ spaesati e in alto mare in questi casi. Ci siamo passati tutti, e sappiamo quanto questa scelta possa essere stressante.

Se attualmente vi trovate in questa situazione, se siete in difficoltà e non sapete proprio come procedere nella scelta di quale l’università sia più giusta per voi, siamo qui per aiutarvi. Ci sono diversi fattori che dovete prendere in considerazione prima di decidere quale corso di laurea frequentare. Dalle vostre passioni al format didattico fino alla location dell’università stessa; sono questi gli elementi che, combinati tra loro, formuleranno la vostra esperienza universitaria.

Quindi, prima di prendere una decisione finale, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida che, con alcuni suggerimenti e attraverso una serie di domanda che dovrete porvi, vi aiuterà a scegliere l’università più giusta per voi.

Cosa volete fare da grandi?

Prima di scegliere l’università alla quale iscrivervi dovete riflettere su voi stessi e sui vostri interessi. Provate a rispondere alla classica domanda “Cosa volete fare da grandi?”. Chiedetevi cosa vi piace, cosa stuzzica la vostra curiosità e cosa invece proprio non fa al caso vostro. Una volta individuata la strada che vorreste percorrere nella vita, vi basterà individuare il corso di laurea che più si addice alle risposte che avete dato.

Non avete idea di cosa volete fare in futuro? Nessun problema! Se non sapete che tipo di carriera vorreste intraprendere (e va bene così) scegliete un corso di laurea che vi interessa davvero. Sembra così ovvio, eppure molti studenti indecisi scelgono di studiare cose per cui non hanno un  interesse particolare.

Quanta voglia avete di studiare?

Una delle altre cose da tenere in considerazione quando ci si iscrive all’università è quanta voglia avete di (ri)mettervi sui libri. Va bene scegliere con il cuore e tenere in considerazione le vostre passioni, ma dovete usare anche la testa.

Se siete consapevoli che per voi studiare è una grossa forzatura, optate per una facoltà che vi offra sbocchi lavorativi. Ci sono infatti lauree triennali abilitanti per svolgere una professione (come quelle sanitarie) e lauree professionalizzanti che mixano didattica ed esperienza, permettendo agli studenti di entrare a contatto con il mondo del lavoro fin da subito. Se invece la voglia di studiare non vi manca, allora potete prendere in considerazione anche corsi a ciclo unico (ciò che durano 5 anni), come medicina o giurisprudenza.

Il fattore della distanza

La location dell’università può avere un ruolo fondamentale nella vostra esperienza quotidiana da studente. Considerate quanto lontano vorreste essere da casa durante gli studi. Se non vi va di allontanarvi troppo, esplorate le università nella vostra città o in quella più vicina. Tuttavia, se siete pronti a lasciare il nido, provate a prendere in considerazione le università più lontane o anche, perché no, quelle all’estero se siete desiderosi di viaggiare e sperimentare una cultura diversa.

In ogni caso, sebbene la distanza sia un fattore importante da considerare, che può influenzare la vostra scelta, non limitate le vostre opzioni solo perché i vostri amici studieranno vicino a casa. Se c’è un’università che vi interessa particolarmente e vorreste davvero andarci, la distanza non dovrebbe fermarvi.

Controllate il piano di studi di ogni corso

Tenete in considerazione che cosa volete studiare e, più nello specifico, le aree su cui vorreste concentrarvi maggiormente all’interno di quella materia. Di solito ci sono alcune variazioni tra le università nel contenuto specifico di corsi tra loro simili, quindi assicuratevi di dare un’occhiata al curriculum prima di iscrivervi. Potete controllare i contenuti del corso sul sito web dell’università.

Tuttavia, se non siete sicuri della direzione che volete prendere, scegliete un corso che vi permetta di sperimentare materie e capire le vostre aree di interesse.

Quali sono le migliori università?

Nella scelta dell’università, i vostri interessi sono al primo posto. Tuttavia, potete farvi un’idea ancora più completa aggiungendo alla vostra analisi la reputazione e i punti di forza di ogni ateneo che avete preso in considerazione. Il consiglio è quello di fare riferimento alla Classifica delle Università pubblicata ogni anno dal Censis.

In ogni caso, dopo averle cercate su internet, l’ideale sarebbe visitare di persona le università che più vi interessano. Vedere dal vivo l’ateneo vi sarà infatti utile per capire meglio la realtà in cui si trova, le cose che vi piacciono e anche quelle che invece non vi convincono. Rifletterci su vi aiuterà a prendere la decisione migliore.

Fatte tutte le valutazioni del caso, vi vogliamo ricordare che la scelta l’università è vostra e solo vostra. Può capitare magari che ci sia un conflitto con i genitori o che sentite delle pressioni da parte dei vostri amici che vi vogliono in corso con loro. Per quanto sia giusto ascoltare i consigli di coloro a voi più vicini, ricordatevi che l’università sarà il vostro presente, il luogo dove passerete la maggior parte del tempo nel breve futuro. E affinché i prossimi anni della vostra vita siano gradevoli, dovete fare una scelta partendo partire dai vostri interessi e dalle vostre inclinazioni.