Gli animali domestici sono l’antistress più potente che esista

Lo stress è il male del secolo, ma niente paura: gli animali domestici sono la soluzione. La loro sola presenza, infatti, ci aiuta a stare meglio

Vogliamo davvero ridurre lo stress? Allora ci servono meditazione, lunghe passeggiate, yoga e… animali domestici. Sì, perché, per chi ancora non lo sapesse, sono l’antistress più potente che la natura ci abbia donato. E, a dirla tutta, se si ha tempo (e voglia) di prendersene cura sono un vero e proprio sostegno imprescindibile per il nostro benessere.

Con i loro comportamenti, con la loro dolcezza, la loro empatia e persino con le loro marachelle i nostri amici a quattro zampe (e non solo) riescono sensibilmente ad alleviare le nostre angosce e a offuscare le nostre ansie. Come lo fanno? A volte semplicemente… esistendo.

Animali domestici: l’influenza positiva

Diverse ricerche, nel corso degli ultimi cinquant’anni, hanno infatti dimostrato che già la sola presenza degli animali da compagnia in casa è un toccasana per la salute mentale. Vale per qualsiasi animale: dai pesci, il cui mantenimento e la cui cura è un vero e proprio esercizio di meditazione e pazienza, ai volatili, fino ad arrivare ai rettili, ai conigli, e, ovviamente, ai cani e ai gatti.

Chiaramente, prima di sceglierne uno occorre fare le dovute considerazioni e tenere presente che si tratta di esseri viventi, che come tali devono essere amati e rispettati. Partendo da questo presupposto, si può dire che il loro arrivo in casa porta solo benefici: ognuno, infatti, ha un profondo potere calmante. Basta pensare che anche il semplice osservarli ci fa liberare dallo stress, perché ci trasmette diverse sensazioni: dalla semplice tenerezza all’istinto di accudimento.

Animali domestici e ossitocina

C’è poi da dire che gli animali domestici, in particolare cani e gatti, forniscono un vero e proprio supporto sociale ed emotivo. Ci aiutano, in sostanza, a canalizzare le emozioni negative quando ci sentiamo in difficoltà. Ciò avviene in diversi modi: accarezzandoli, portandoli a spasso, coccolandoli o persino parlando con loro.

Ma come avviene questo abbandono della negatività? Semplice: grazie all’ossitocina, meglio nota come l’ormone dell’amore. Il solo interagire con gli animali domestici ci porta a produrne una notevole quantità, portando a conseguenze positive immediate come l’abbassamento della pressione sanguigna, miglioramento dell’umore e regolarizzazione del respiro.

L’amore incondizionato degli animali domestici

C’è, poi, un altro motivo per cui gli animali domestici sono l’antistress per eccellenza. È un motivo semplice, basilare, che però non tutti comprendono fino a quando non ne accolgono uno nella loro vita: l’amore incondizionato. Un amore che, a dirla tutta, nessun essere umano è in grado di offrire.

Gli animali domestici riescono a esserci in modi inspiegabili, modi che neanche la migliore delle nostre amiche o il più dolce dei membri della nostra famiglia non possono eguagliare. Ciò non significa che siano meglio delle persone e/o che le sostituiscano: significa solo che sono diversi.

Offrono amore e compagnia ma godono anche dei nostri silenzi, mantengono i nostri segreti e combattono la solitudine in modo sano e poco invadente. Infine, sono fedeli e leali: non tradiscono, non voltano le spalle e non deludono. Da loro, in sostanza, non si può far altro che aspettarsi bellezza.