Alla scoperta delle città LGBTQ+ friendly, in Italia e nel mondo

Lastminute.com svela la classifica delle città LGBTQ+ Friendly in occasione del Pride Month

Voglia di scoprire le città LGBTQ+ Friendly? Lastminute.com ci porta nelle capitali in cui vivere l’Onda arcobaleno, fra inclusività e diversity. A dominare la classifica è Amsterdam, eletta dai viaggiatori come la città più LGBTQ+ Friendly del mondo.

La classifica delle città più LGBTQ+ Friendly

Sul podio anche New York e Londra, due destinazioni imperdibili, così come le altre città entrate nella lista, da Barcellona a San Francisco, passando per Parigi, Madrid, Berlino, Sydney e Gran Canaria. L’unica destinazione italiana presente? Milano, che ha conquistato il dodicesimo posto.

In Italia per il Pride Month

Ma in Italia la città meneghina non è l’unica ad ospitare il Pride. Tanti gli appuntamenti da non perdere, un’occasione per scoprire le bellezze d’Italia da Nord a Sud.

Si parte da Milano, un luogo ricco di esperienze uniche e angoli da scoprire. Come il Duomo e il celebre Castello Sforzesco, ma anche la Pinacoteca di Brera e l’Hangar Bicocca. E per chi ha voglia di movida non può mancare una serata ai Navigli o al quartiere Isola. La città meneghina ospiterà il Pride il 2 luglio dopo le altre tappe lombarde: Cremona, Monza, Pavia, Bergamo, Lecco, Varese, Brescia e Como.

Da Milano si arriva a Bologna, città affascinante e dal passato medievale, fra cucina tipica da provare, storia e arte. Famosa per i suoi portici e per l’antichissima Università, attende solo di essere scoperta. L’appuntamento con il Pride il 25 giugno si ripeterà a Parma e a Rimini, coinvolgendo tutta la regione.

Terza tappa Livorno, in Toscana. Città perfetta per ospitare il Pride e per un viaggio all’insegna della cultura grazie alla presenza di chiese e monumenti, come la Terrazza Mascagni o la scultura dei Quattro Mori.

Nella lista non poteva mancare di certo la Capitale. Sede del Pride l’11 giugno, ma coinvolta nel Pride Month anche grazie ad Albano Laziale e Viterbo. Roma, con il Colosseo, la terrazza del Gianicolo, piazza Navona e piazza di Spagna, non ha di certo bisogno di presentazioni.

Proprio come Napoli, pronta a riempirsi il 2 luglio di bandiere arcobaleno. Fra caffè, ottima cucina e mare, sono tantissime le cose da vedere. Da visitare: Castel dell’Ovo, Piazza del Plebiscito, San Gregorio Armeno e Spaccanapoli.

Scendendo più a Sud incontriamo Lecce, che il 16 luglio ospita il Pride. La perla del Salento è una meraviglia che attende di essere visitata, con musei, castelli e una tradizione secolare.

A pochi chilometri da spiagge dorate e acque cristalline si trova invece Sassari, sede del Pride il 2 luglio. Una città tanto bella quanto affascinante, proprio come Palermo, che ci racconta una Sicilia fatta di tradizioni e bellezza. Il 9 luglio nella tappa siciliana arriva il Pride, l’occasione perfetta per visitare il Mercato di Ballarò, ammirare il Palazzo dei Normanni e la Fontana Pretoria.

Contenuto offerto da Lastminute.com.