Come si trasporta un surgelato?

Trasporto cibo surgelato: grazie alla catena del freddo, sono state dettate delle linee guida per la conservazione e il mantenimento degli alimenti surgelati

Trasportare cibo surgelato: la legge regola il trasporto di questa tipologia di alimenti fino a quando arriva al consumatore finale. Tutti i processi che riguardano il mantenimento degli alimenti surgelati, vengono indicati con l’espressione Catena del freddo. La Catena del freddo si occupa di tutte le varie fasi dei prodotti surgelati, partendo dalla produzione, passando per lo stoccaggio e il trasporto fino alla vendita. Questo processo è fondamentale per assicurare un prodotto di qualità ai consumatori. Ogni fase della catena del freddo è stata programmata per mantenere la temperatura dei prodotti surgelati a – 18 gradi; tutto ciò è indispensabile per evitare lo scongelamento, anche parziale, dei cibi surgelati.

Infatti, il ricongelamento degli stessi, avvenendo in maniera diversa dalla surgelazione, potrebbe causare un deterioramento delle proprietà organolettiche dell’alimento. Inoltre durante la fase di scongelamento di un prodotto si può favorire lo sviluppo di batteri in maniera più o meno grave, a seconda del lasso di tempo del processo. La prima fase della catena del freddo inizia da parte del produttore che deve mantenere la temperatura corretta durante il processo di produzione. Successivamente, sta al trasportatore utilizzare i mezzi idonei per mantenere la temperatura a -18 gradi in modo da non rovinare gli alimenti surgelati.

Vediamo la differenza tra congelazione e surgelazione. La congelazione avviene in ambito domestico ed è il mantenimento delle temperature sotto lo zero. Questo metodo viene utilizzato per allungare la conservazione dei cibi, ma può intaccarne le proprietà nutrizionali. La surgelazione invece, consiste nel portare un alimento ad una temperatura di – 18 gradi in brevissimo tempo. Grazie alla rapidità con la quale avviene il processo di surgelazione, l’alimento non viene danneggiato dai microcristalli; inoltre, sia le proprietà nutrizionali che quelle organolettiche del cibo rimangono inalterate.

Se le regole stabilite per mettere in atto la catena del freddo vengono rispettate scrupolosamente, la surgelazione rappresenta il miglior metodo di conservazione di un alimento. Ovviamente, spetta anche al consumatore adottare qualche piccolo accorgimento durante il trasporto del cibo surgelato. È consigliabile acquistare i surgelati per ultimi e trasportarli all’interno di una borsa termica apposita, in modo da evitare che si scongelino durante il tragitto. Infine, ricordate che se trovate la presenza di ghiaccio sulla scatola degli alimenti surgelati, ciò indica che il prodotto ha subito notevoli sbalzi di temperatura.

Come si trasporta un surgelato?