Come marinare il salmone

Direttamente dalla Scandinavia, un metodo di cottura sano e genuino

Il salmone è un pesce sano che arriva dai freddi mari del Nord, si divide in due famiglie principali: il salmone dell’Atlantico e il salmone del Pacifico, è ricco di Omega tre e di proteine, di grassi polinsaturi e di vitamine, contiene inoltre fosforo e il selenio e ha un gusto leggero e raffinato.

Il salmone nasce in acqua dolce, trascorre gran parte della sua vita nel mare, e torna nelle acque dolci per priprodursi  e deporre le uova. Arriva dalla Scandinavia o dalla  Norvegia e si presta per moltissime ricette cotte o crude, una delle ricette crude più amate è il carpaccio, con quelle fettine sottilissime cotte con succo di limone e condite con olio, pepe e erbe aromatiche.

Come marinare il salmone: la marinatura
La marinatura è un processo di conservazione tipico della Scandinavia. Il salmone marinato è un piatto più economico, gustoso e genuino del salmone affumicato, che si compra già pronto sui banchi del supermercato ma contiene molto sale e a volte troppi conservanti.

Come marinare il salmone, pulire il pesce
Pulite accuratamente il salmone: lavatelo con un panno umido, eliminate pinne, viscere, squame e lische. Potete lasciare il pesce intero ricavandone un trancio o tagliarlo a fette, purché non troppo sottili affinché non si squamino.

Come marinare il salmone: il composto
Preparate un composto con sale, limone, aceto bianco, pepe e spezie o erbe aromatiche a piacere. Mettete il salmone in un contenitore di vetro e copritelo completamente con il composto. Il salmone va lasciato così riposare in frigorifero per almeno 12 ore.

LA RICETTA: CARPACCIO MARINATO DI SALMONE E AVOCADO

Ingredienti: salmone a fette sottili, limoni, 1 spicchio di aglio fresco, bacche di ginepro, 1 cipollotto fresco, 1 avocado, capperi, aneto, sale, pepe, peperoncino, aceto balsamico e olio d’oliva q.b.
Preparazione: tagliate il salmone a fette, mettetele a marinare coperte dal succo di 2 limoni, con una manciata di bacche di ginepro, qualche rametto di aneto e uno spicchio d’aglio e fatele riposare in frigo per 3-4 ore.  Quindi togliete tutti gli odori e adagiate il salmone – asciugato dal limone – in un piatto su cui avrete disposto l’avocado tagliato a fette e condito con una salsina a base di olio, sale, olio e una spruzzata di aceto balsamico. Decorate il pesce con il cipollotto tagliato a striscioline, una manciata di capperi e condite con olio d’oliva evo e spolverate con peperoncino tritato e sale. Infine aggiungete l’aneto.

Come marinare il salmone