Roller: come imparare ad andare sui pattini

Come imparare ad andare sui pattini senza cadere e riuscendo a divertirsi in modo naturale, immediato e sicuro

Foto di Elisa Cappelli

Elisa Cappelli

Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

Roller: quando nascono e come funzionano

I Roller sono dei pattini le cui ruote sono in linea e il freno si trova in avanti (zona falangi) o indietro (zona calcaneare). Nascono molto tempo fa ovvero nel lontano 1760 John Joseph Merlin diventa inventore di pattini a rotelle in linea. Nel 1789 Maximiliaan Lodewijk Van Lede, un francese di origini olandesi, realizza pattini in linea con ruote in legno del tutto innovativi per l’epoca.

Ma i moderni Roller chiamati anche Rollerblade da dove nascono? Nel 1980, un gruppo di giocatori di hockey su ghiaccio del Minnesota stavano cercando un modo per allenarsi durante l’estate. Scott e Brennan Olson formarono una compagnia che chiamarono Rollerblade Inc., per vendere pattini con quattro ruote in poliuretano che fossero disposte in linea retta sul fondo di uno stivale imbottito. Sono questi i primi modelli di pattini in linea che hanno poi nel corso degli anni migliorato nell’estetica, nella sicurezza nella struttura, in leggerezza, resistenza e funzione.

Dieci anni dopo furono messi a punto i primi accordi per la distribuzione internazionale e l’anno successivo la Nordica, del gruppo Benetton, fece suo il 50% dell’azienda. L’ingresso nel gruppo fa diventare i Rollerblade famosi a livello mondiale. Il prodotto viene rinnovato e i prezzi si fanno più competitivi mentre di pari passo vengono introdotte nuove tecnologie.

Dal 2003 il marchio è stata acquisito dal gruppo Tecnica Group S.p.A. che oltre a rappresentare il più grande gruppo del settore sport in Italia, è presente su tutti i principali mercati internazionali con altri marchi suoi come Nordica (sci e scarponi), Moon Boot, (footwear), LOWA (scarpe da trekking), Blizzard (sci) e ovviamente Rollerblade per i pattini in linea. Questa azienda ha ottenuto grandi riconoscimenti per aver rinnovato tanto il mondo dei pattini in linea e classici inventando la scarpetta ventilata, il sistema di chiusura a leva (tipo scarpone da sci), il sistema di frenata ABT e nuovi e innovativi modelli di pattino per la donna.

Come imparare ad andare sui pattini

Vediamo come imparare ad andare sui pattini step by step, senza avere fretta e soprattutto sentendo che ci si diverte. Un unico imperativo categorico: non avere assolutamente fretta! Meno fretta hai maggiore divertimento e sicurezza guadagnerai nel futuro prossimo. Guarda video di persone esperte che si muovono agili ma senza volerle imitare subito a tutti i costi. Ci vuole impegno e pazienza. Iniziare con 30 minuti minimi di pratica al giorno vuol dire investire su te stesso/a e sui risultati che puoi ottenere sul breve, medio termine.

Step 1

In primo luogo, la scelta dei roller resta un fattore fondamentale. Devi sentire che i pattini calzano bene al piede e provare a starci un pochino in verticale anche appoggiando i polpastrelli alla parete. Puoi sempre, per le prime volte, tenere una sedia accanto a te, se temi di cadere. Ricorda: elmetto e ginocchiere e polsiere ti assicurano sicurezza anche qualora dovessi cadere.

Step 2

Una volta che riesci a stare bene in piedi, appoggiato/a o meno, fai dei bei respiri e goditi l’altezza. Inizia poi a fare piccole flessioni di caviglia e di ginocchio anche in sinergia con i respiri che fai sia a livello diaframmatico che clavicolare alto. Questo ti consente di avere un buon assetto stabile e tranquillo in piedi, iniziando a familiarizzare con la posizione.

Step 3

Prendi confidenza sia con l’asfalto che con il cemento e cerca di avere appoggi vicino fin quando non ti senti sicuro/a. Inizia ad allenarti a girare, a bilanciarti su un pattino e a camminare piano piano, anche se ti sembra di arrancare o di non andare fluidamente all’inizio. Gradualmente prova a prendere un ritmo più rapido.

Step 4

Allena il contatto con la terra ovvero simula una caduta. Fare questo ti permette di sviluppare un assetto reattivo agli arti superiori e ti insegna a evitare di cadere indietro. Devi cercare di evitare di urtare la schiena e l’osso sacro per evitare di ferirti alla schiena o al bacino. Allenati quindi a proteggere la testa simulando movimenti per cui non la fai battere al suolo, anche se indossi l’elmetto che ti protegge.

Step 5

Per saper andare fluidamente devi prima di tutto poter frenare e conviene allenarsi a farlo in quanto si tratta di indurre un movimento di flessione plantare che potrebbe crearti uno squilibrio. Allenati tutti i giorni e vedrai che in poco tempo otterrai risultati magnifici. Puoi anche decidere di allenarti con persone di cui ti fidi che hanno magari maggiore esperienza e la pazienza per insegnarti.

Step 6

Piano piano inizia ad affrontare le piccole salite e le piccole discese, magari vicino al muro o scegliendo tratti che hanno una sbarra laterale. In questo modo non avrai paura del cambio di ritmo ed eviterai di andare nel panico quando scenderai discese importanti. Impara nel frattempo a tenere d’occhio quel che accade intorno a te, evita sempre di usare cuffie per la musica, telefono e simili quando sei sui rollerblade. Ricorda di non andare in apnea e continua a respirare anche quando ti senti a disagio.