#SegretiDelCuore

Tante belle parole, poi lui è sparito

Un uomo attraente e simpatico ci incanta con i suoi discorsi, noi gli crediamo e poi scompare. I motivi sono tanti e tutti a suo sfavore

Marina Mannino

Giornalista e Blogger

Ho 24 anni e sono impiegata. Tre mesi fa, durante una serata con amici comuni, ho conosciuto un ragazzo attraente, simpatico, brillante. Abbiamo subito legato per comunanza di interessi (il trekking, il cinema) e abbiamo passato due ore a chiacchierare. Nei giorni seguenti ci siamo mandati messaggi, scambiati telefonate, siamo usciti per un aperitivo e abbiamo parlato molto. Così mi sono ritrovata innamorata persa di quest’uomo che mi ha sedotto con le parole. Peccato che da un giorno all’altro sia sparito, senza rispondere più ai messaggi o alle chiamate. Dove ho sbagliato? Florence

Non c’è errore nell’atteggiamento di una donna che si fida di un uomo. C’è ingenuità, forse, o eccesso di buonafede, ma l’inganno semmai è in colui che la illude o la strumentalizza per fini personali. Quando il bel tipo scompare ci stiamo male, ci addossiamo colpe inesistenti e l‘autostima precipita a livelli sotterranei. Questo sì che è sbagliato.

Il giovane uomo che sfodera simpatia e parlantina è uno dei soggetti più minacciosi che si possano stagliare all’orizzonte di una giovane donna libera e ottimista. Il tipo ci incanta con fiumi di parole che ci avvolgono come le spire di Sir Biss e resta ad ascoltarci quando noi diciamo la nostra. Ci riempie di complimenti, ci fa ridere, ci sfiora la mano, ci sorride, ci manda teneri messaggi su whatsahpp e ci chiama per darci la buonanotte. Anche a quell’ora parla tanto, anzi sussurra, con un tono di voce seducente e invitante. Come si fa a non credergli? Ma ecco cosa si può nascondere dietro la cascata di parole e di promesse dell’uomo che poi sparisce nel nulla.

Il narcisista

Lui si compiace nel vedersi all’opera mentre tesse la tela intorno a una ragazza, la corteggia con parole luccicanti e irresistibili, ci gioca per qualche settimana – come un gatto farebbe con una piccola preda – e poi la lascia andare, disinteressato alla “lei” ormai priva di segreti. Perché lo fa? Narcisismo, insicurezza, immaturità. Non merita nemmeno un quarto di lacrima e la fortuna è che ce ne siamo sbarazzate. Tip: cancelliamo subito il suo numero dal cell.

Il pusillanime

La seconda ipotesi? Lui credeva di essere preso da noi ma poi ha capito che non era così. Ha preferito quindi eclissarsi non avendo avuto il coraggio di darci una spiegazione – alla quale noi avremmo potuto replicare in maniera pungente e acuta, cosa che avrebbe necessitato una sua reazione all’altezza. Troppo rischioso prendersi la responsabilità di troncare la relazione. Meglio svanire nel nulla.

Il doppiogiochista

Ma c’è anche il caso che lui sia un doppiogiochista seriale, ovvero un “fidanzatissimo” che va ancora in cerca di allegre distrazioni. Poi però torna dalla sua ragazza, e anche di corsa. E noi, malgrado i suoi  “Sei fantastica” e “Sei speciale”, restiamo a bocca asciutta. Ma senza mal di stomaco!

Il collezionista

Forse tutte le parole con cui ci ha sommerso non erano altro che il copione di un collezionista di giovani donne. Purtroppo, molte di noi non sanno resistere a chi ci incanta con un eloquio così ben costruito da sembrare sincero. Tranne poi scoprire che, ad altre ragazze con cui il bel tenebroso ha avuto delle storie, ha detto le stesse identiche frasi profonde e romantiche che diceva a noi.

Il minimalista

Quei pochi mesi di pensieri, parole, opere e aperitivi per lui hanno significato l’inizio, il clou e la fine della nostra storia. Mentre noi pensavamo ancora “Mi lascio andare o aspetto?” lui già era arrivato alle conclusioni, ovvero alla noia. E non sarebbe andata diversamente se noi ci fossimo lasciate andare subito, perché nello spazio di una stagione lui ha esaurito l’interesse per la crush. E anche le parole.

Leggi anche: Dieci uomini per cui non vale la pena perdere la testa

Morale della storia? Abbiamo scambiato l’apparenza per sostanza. Ci sta, quando un giovane uomo si presenta con un bell’aspetto e un accattivante vortice di discorsi. Succede, ma c’insegna ad essere un po’ più caute nel mettere in gioco la nostra fiducia e nel farci coinvolgere. Ammettiamo di aver preso un abbaglio, mettiamoci una pietra sopra (bella pesante e definitiva) e facciamoci coccolare da un’amica con un sano binge watching e qualche tavoletta di cioccolata.

Gli uomini di qualità esistono: sono quelli che non spariscono, sono sinceri, fanno di tutto per starti vicini e se ti dicono “Sei unica”, lo pensano davvero. E lo dicono solo a te.