Astrologia: che cos’è un trigono

Scopriamo insieme che cos’è un trigono, uno degli aspetti più popolari e benefici dell’astrologia moderna.

In astrologia, un trigono è un aspetto, ovvero una distanza angolare formata dai pianeti nel momento in cui vengono collocati sul tema natale, nel rispetto dei nostri dati di nascita.

L’astrologia è uno studio delle sfumature che non si basa soltanto sul segno zodiacale e sull’ascendente di una persona. All’atto della stesura del tema natale, l’astrologo utilizza alcuni software – un tempo, si faceva tutto a mano! – per calcolare la posizione dei pianeti e delle Case al momento della nascita. L’esperto, a quel punto, scatta una specie di fotografia del cielo nell’istante in cui la determinata persona è venuta al mondo, e interpreta le posizioni dei corpi celesti. Oltre ai classici calcoli sui posizionamenti più famosi all’interno dell’oroscopo, tra cui ci sono l’ascendente e i nodi lunari, esistono anche gli aspetti.

Gli aspetti sono rappresentati dalle distanze angolari che formano i pianeti sul tema, e possono essere di vario genere in base alla gradazione dell’angolo formato: congiunzione, sestile, quadratura, opposizione oppure il trigono. Ogni aspetto ha influenze sul tema natale che, sulla base delle conoscenze e delle tradizioni astrologiche, possono essere molto positive o molto negative.

In astrologia, il trigono è un aspetto armonioso all’interno del quale due pianeti si trovano a una distanza di 120° tra loro sul tema natale. Secondo le regole astrologiche, i pianeti che si trovano in trigono lavorano insieme e cooperano in maniera complementare, migliorando la qualità generale della personalità dell’individuo. I pianeti che lavorano in trigono devono essere interpretati singolarmente, sulla base della loro posizione all’interno delle Case, e in combinazione, affinché le spigolosità della loro natura possano essere mitigate dalla cooperazione astrologica. Un trigono è uno degli aspetti più positivi, dove pianeti dalle caratteristiche anche molto diverse tra loro riescono a trovare un punto di dialogo ed esprimere il loro potenziale, riducendo il più possibile l’impatto delle caratteristiche meno virtuose dei pianeti in questione.

Secondo molti esperti, tra cui il celebre Stephen Arroyo, un trigono rappresenta un veicolo di energia “pronta all’uso”, disponibile al fortunato possessore del trigono che non deve per forza operare bruschi cambiamenti o riorganizzare la propria vita per trarne beneficio. I pianeti coinvolti nel trigono, dunque, rivelano una dimensione positiva dell’esistenza, e indicano soprattutto un modo di essere. Diverse teorie astrologiche sostengono infatti che il trigono emani così tanta energia da non richiedere “sforzi”: si tratta di un beneficio che c’è e c’è sempre stato, e chi lo possiede potrebbe ormai non farci più caso. Spesso, il trigono manifesta talenti così palesi che rischiano di essere dati per scontato, e dunque non sfruttati al massimo.

Il simbolo astrologico del trigono, spesso indicato nei temi natali, è il triangolo. Molte filosofie astrologiche considerano rilevanti per gli aspetti anche il posizionamento del pianeta rispetto ai punti cardinali: ascendente, discendente, Medium Coeli (zenit), Imum Coeli (fondo cielo).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Astrologia: che cos’è un trigono