Come organizzare le pulizie di casa

Pulire casa può diventare un impegno che toglie parecchio tempo: scopri come pulire la tua casa in modo organizzato e veloce

Le pulizie di casa sono quell’impegno fin troppo noioso e faticoso che tocca a tutti, prima o poi. Suona parecchio difficile trovare un modo per rendere le faccende domestiche facili e veloci, ma nulla è impossibile ed in questo nuovo articolo ti daremo tutti i migliori suggerimenti per pulire divertendoti. Dunque, anche tutte quelle operazioni di routine che appaiono sfiancanti e per nulla divertenti, possono diventare un piacevole gioco. Come? Con un po’ di organizzazione e tanto ordine!

Come organizzarsi per tenere la casa in ordine

Come abbiamo detto, la parola d’ordine è proprio assestare, evitare la troppa confusione in giro: butta tutto ciò che non ti serve più, che è vecchio o rotto e comunque non fondamentale. Successivamente, riordina e riorganizza il tuo tavolo della sala o della cucina e crea un vero e proprio piano settimanale, in modo tale da avere sempre sotto controllo ciò che manca da pulire o che non pulisci da troppo tempo. Uno schema ben strutturato, non può essere altro che un valido aiuto nella pianifica delle pulizie di casa: ad esempio, se la cucina la pulisci tutti i giorni, potresti invece scegliere di pulire il pavimento a giorni alterni, così come i mobili del salotto. Lo stesso potresti poi fare per quanto riguarda il bagno e le camere. Insomma, è tutta questione di organizzazione!

Non dimenticare di dare uno sguardo anche alla camera dei bambini: raccogli tutti i giocattoli in una bella cesta capiente ed inizia a mettere ordine. Non lasciare in giro penne, matite, album e peluches vari: l’obiettivo è proprio quello di salvare spazio. Ci raccomandiamo, fatti aiutare dai bambini in questo! Adesso che hai redatto il tuo piano settimanale, da seguire scrupolosamente ogni giorno, è il momento di rispettarlo e rendere le pulizie di casa più divertenti e veloci. Una buona abitudine da adottare è imparare a fare areare la casa tutti i giorni e, nel frattempo, preparare tutto il necessario per iniziare a pulire: spugne, spazzolone, secchio, detersivi e molto altro.

Pulizie di casa: impara a risparmiare tempo

Quando parliamo di faccende domestiche il tempo diventa un fattore fondamentale, quella parola magica da tenere sempre bene a mente per non sbagliare. Per risparmiare tempo è bene seguire alcuni accorgimenti che sicuramente miglioreranno la tua routine e quella della tua famiglia. Ad esempio, potresti toglierti le scarpe una volta entrato/a in casa e indicare agli altri di fare lo stesso: un gesto ideale per evitare di portare sporco e batteri in casa e, soprattutto, sui tappeti. I tappeti, infatti, accumulano moltissima sporcizia e vanno puliti in maniera costante, nonché sbattuti all’aperto almeno 1-2 volte alla settimana. Per fare qualcosa di ancora più preciso ed utile, potresti scegliere di lasciare all’ingresso un paio di pantofole ed indossarle dopo aver lasciato le scarpe sull’uscio. Suggerisci anche ai tuoi ospiti di fare lo stesso.

La cucina è sicuramente l’ambiente più frequentato, insieme al bagno, ed il luogo dove si accumula la maggior parte della sporcizia: i piatti sporchi sono proprio un bel da fare! Dopo un pasto, ad esempio, potresti assumere l’abitudine di lavare i piatti sin da subito, insieme alle posate. Mai lasciarli sporchi nel lavandino! Tenere puliti i lavandini, quindi, deve diventare un vero e proprio modo di operare, non solo quello della cucina, bensì anche quello del bagno: un altro ambiente che, se non tenuto in ordine, può facilmente diventare caotico. Impegnati ogni mattina per rimuovere qualsiasi residuo di sapone o dentifricio dai sanitari, in modo tale che l’acciaio non si macchi troppo. Raccogli anche tutti i capelli e buttali nella spazzatura.

È molto importante anche evitare l’accumulo dei vestiti, soprattutto sulle sedie, per nulla adibite a questo. È il classico errore che si verifica per mancata disciplina, ma ovviamente anche tanta pigrizia. Forse troppa! I vestiti accatastati su poltrona e letto non fanno altro che rendere le pulizie di casa ancora più lunghe e detestabili. Dunque, nel mondo delle faccende domestiche ordine e pulizia rappresentano una vera e propria equazione: più gli oggetti sono al loro posto, meno bisognerà riordinare e pulire diventerà un vero e proprio gioco da ragazzi. Il disordine, invece, è il primo nemico delle pulizie ed induce a fare doppia fatica.

Faccende domestiche: come pulire cucina e bagno

La cucina andrebbe pulita ogni giorno e, preferibilmente, dopo ogni pasto: è consigliabile non lasciare posate e piatti sporchi nel lavandino. Una buona pulizia della cucina non richiede, tendenzialmente, più di 20 minuti. Hai letto bene: 20 minuti! Ovviamente, è molto importante avere un metodo ed essere rigorosi. Munisciti di un buon detergente e dell’acqua calda e inizia a pulire l’intero piano con una spugna, non anti-graffio. Poi, asciuga con un panno in microfibra per non lasciare aloni. Quando cucini, è bene tentare di essere il più ordinato/a possibile e questo implica, ad esempio, di coprire i fornelli con della carta stagnola se si ha intenzione di friggere. Potresti anche scegliere di coprire il piano della cucina con un canovaccio ed evitare che la superficie si sporchi: piccoli accorgimenti che cambiano proprio la vita!

Le faccende domestiche possono essere facili e veloci se si scegliere di lavorare con grande rigore: come abbiamo detto in precedenza, è bene lavare subito piatti e bicchieri dopo aver pranzato o cenato, così da non doverlo fare qualche ora dopo, quando ormai il cibo si è depositato sulla superficie del piatto e diventa difficile da scrostare. Bagna sempre i piatti sporchi con dell’acqua calda per far sciogliere ogni residuo. Anche con il bagno è possibile avere un buon risultato in poco tempo. per prima cosa, non perdere mai d’occhio la tabella di marcia che hai prescritto e cerca di stare nei tempi che hai predisposto. Il bagno, in realtà, si pulisce abbastanza velocemente: un buon anticalcare, dell’acqua tiepida, una spugnetta ed il gioco è fatto. Preoccupati di passare i sanitari e rimuovere lo sporco, così come ogni residuo di sapone o dentifricio.

Non dimenticare, poi, di passare anche del disinfettante per una pulizia eccellente e senza eguali. I capelli, poi, vanno possibilmente raccolti e gettati nella spazzatura, in modo tale da non intasare il lavandino. È chiaramente impossibile rimuovere tutti i capelli, ma il trucco è tentare di mantenere il bagno pulito a giorni alterni. Con un buon detergente per vetri, pulisci le finestre e non dimenticare di utilizzare un disinfettante anche per il WC. Passa l’aspirapolvere sul pavimento e, successivamente, lo straccio imbevuto di acqua, detersivo e disinfettante: non dimenticare di pulire ogni angolo, anche il più piccolo. In bagno lo sporco si annida ovunque!

Pulizie di casa: come far brillare anche gli altri ambienti

Cucina e bagno sono sicuramente i due ambienti della casa più ostici da pulire, nonché quelli che richiedono più tempo se non si segue un metodo ben preciso. Per quanto riguarda le altre stanze, se hai ben compreso tutti gli accorgimenti da seguire, non dovrai assolutamente preoccuparti. Munisciti degli strumenti giusti, segui il tuo schema ideato in precedenza e le pulizie di casa non saranno più il tuo peggior incubo. Se sarai così tenace da rispettare i tempi, sarai perfettamente in grado di pulire casa in poche ore. Infatti, il più grande segreto per fare le pulizie di casa velocemente è proprio quello di ottimizzare il tempo che si ha a disposizione. Ad esempio, se hai solo tre quarti d’ora, puoi impostare un timer: in quel lasso di tempo dovrai dedicarti solo ed esclusivamente alle faccende domestiche. Non esistono distrazioni, solo tanta concentrazione!

Per prima cosa, spalanca le finestre e fai passare aria, non solo per un ricambio, ma anche perché i pavimenti asciugheranno più in fretta. Spolvera i mobili della sala e delle camere con un panno, dall’alto verso il basso e, se in puro legno, assicurati di utilizzare il detergente più adatto. Anche il televisore è un concentrato di polvere e batteri e, per questa ragione, va pulito un paio di volte alla settimana: per lo schermo, così come per il resto, puoi scegliere il classico spray per i vetri. Andrai sul sicuro senza sbagliare! In ogni camera, inoltre, cambia le lenzuola almeno una volta alla settimana per evitare che i batteri si annidino qua e là negli angoli più segreti del letto. Fai prendere aria alle coperte e, se ne hai la possibilità, lasciale sul balcone per almeno un’ora: si rinfrescheranno sicuramente. Lo stesso vale per federe e cuscini.

Per i pavimenti, invece, puoi utilizzare un metodo comune in tutti gli ambienti della casa: passa l’aspirapolvere e, solamente dopo, lo straccio inumidito. Ma ricorda, strizzalo molto bene per non lasciare fastidiosi aloni! Hai capito come fare? D’oggi in poi, con un po’ di disciplina ed uno buono sfruttamento del tempo a disposizione, pulire casa non sarà più un grosso problema. Inizia a preparare sin da ora la tua tabella di marcia e, se ne hai la possibilità, stabilisci qualche utile regola in famiglia per migliorare alcuni aspetti della vita quotidiana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come organizzare le pulizie di casa