Lite Bugo-Morgan, perché è famoso Gilles Rocca

Nato a Roma nel 1983, il fonico immortalato dietro le quinte del Festival di Sanremo ha alle spalle un'importante carriera nel mondo della recitazione

Nato a Roma il 12 gennaio 1983, Gilles Rocca è uno dei personaggi rivelazione dell’edizione appena terminata del Festival di Sanremo. Ex calciatore – ha giocato nella Primavera della Lazio e ha indossato la maglia del Frosinone – ha appeso le scarpe al chiodo per un infortunio.

Questo evento ha chiuso una porta e ne ha aperta una nuova, ossia quella della recitazione. A partire dal 2005, Gilles Rocca ha infatti recitato in diverse serie tv di successo (Don Matteo, RIS e Distretto di Polizia).

Nel 2007 è arrivato per lui anche il debutto al cinema con la pellicola Solo Tre Ore, diretta da Marco Grossi. Nel 2014 è tornato sul grande schermo diretto da Marco Risi nel film Tre Tocchi. Gilles Rocca ha lavorato con il cineasta milanese anche nella serie L’Aquila – Grandi Speranze.

Rocca ha ottenuto risultati importanti pure dietro la macchina da presa. Nel 2018, Duchenne, docufilm da lui diretto e incentrato sul dramma della distrofia muscolare, ha conquistato il premio Tulipani di Seta Nera, uno dei riconoscimenti più rilevanti in Italia per i registi che girano corti.

Nel corso della sua carriera, ha avuto modo di tornare al suo primo grande amore: il calcio. Gilles Rocca veste infatti la maglia della ItalianAttori, squadra che scende in campo per beneficenza e formata da attori e registi italiani (nella rosa dei giocatori ci sono nomi come Ettore Bassi e il già citato Marco Risi).

Attivo su Instagram con un profilo seguito da quasi 19mila persone, è fidanzato e sul canale appena ricordato condivide soprattutto scatti legati al lavoro e ai suoi allenamenti in palestra. Sul web e in tv si sta parlando molto di lui negli ultimi giorni e per un motivo ben preciso: la sua presenza dietro le quinte del Festival di Sanremo la sera della squalifica di Morgan e Bugo a seguito dell’abbandono del palco da parte di quest’ultimo.

Gilles Rocca – il cui volto si vede per pochi secondi in un video della sera del 7 febbraio diventato virale sui social – ha svelato la causa della sua presenza dietro il palco dell’Ariston. Ad Andrea Delogu e ad Ema Stokholma durante la diretta sanremese di Radio 2 e a Caterina Balivo nel corso di un’ospitata a Vieni Da Me (in occasione della quale ha ammesso di aver chiesto agli autori se l’uscita di Bugo fosse una gag), ha specificato che, tra i vari lavori che svolge, c’è anche quello di fonico.

Con all’attivo ormai 19 presenze consecutive dietro le quinte del Festival di Sanremo, Gilles Rocca gestisce gli strumenti musicali dell’orchestra e degli ospiti. Lo fa fin da adolescente per dare una mano al padre, proprietario di una ditta che segue alcuni degli eventi più importanti del panorama mediatico italiano.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lite Bugo-Morgan, perché è famoso Gilles Rocca