Se Denise Pipitone fosse davvero viva

Denise Pipitone è viva ed è diventata mamma. Queste le rivelazioni dell'ex pm Maria Angioni a Storie Italiane

Il 1° settembre del 2004 scompariva a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, una bambina di soli quattro anni mentre si trovava nei pressi della casa della nonna materna. Il suo nome era Denise Pipitone e tra avvistamenti, ricerche, indagini e false speranze, la sua sparizione ha segnato un mistero lungo 17 anni.

Una vicenda, questa, che oggi è tornata agli onori della cronaca per una rivelazione fatta dall’ex pm Maria Angioni a Storie Italiane: Denise è viva ha una figlia.

L’ex pubblico ministero, che in passato si occupò proprio di quella bambina sparita a Mazzara del Vallo, ha continuato a indagare sulla vicenda durante tutti questi anni, seppur in maniera informale, proseguendo su una pista fino a questo momento sconosciuta.

“Grazie a due persone ho individuato una persona che potrebbe essere Denise e ho scoperto che ha una figlia. Ho la certezza che sia viva” ha dichiarato l’Angioni alle telecamere di Storie Italiane aggiungendo la Pipitone si troverebbe in un contesto internazionale e molto sereno. L’ex pubblico ministero ha raccontato di aver già proceduto con l’invio di tutte le prove a sostegno della sua scoperta alla Procura e a Frazzitta, l’avvocato di Piera Maggio, specificando che è necessario agire con cautela.

“Io sono sicura che sia viva, negli scorsi giorni ho mandato delle segnalazioni, documenti e foto, trasmesse alla procura della Repubblica, circa una ragazza che potrebbe essere Denise che è viva e anche una figlia. Io ho la certezza personale che sia viva“ ha dichiarato l’Angioni. Aggiungendo che la cosa più importante di tutte, adesso, è preservare la sicurezza fisica e psichica di Denise, di suo marito e di sua figlia, in considerazione del fatto che la Pipitone non sa nulla del suo passato, del rapimento e delle indagini.

“La situazione è difficilmente controllabile. Non sta con i componenti della famiglia allargata di cui ho sempre parlato, ma ci siamo arrivati proseguendo quel pensiero. Altro non posso dire, se lo dicessi farei un danno. Quello che ho verificato adesso mi dà conferma di quello che ho sempre pensato. Ora temo per la sua sicurezza fisica e per la serenità del suo nucleo familiare dove è adesso inserita. Quella persona non sa di essere una bambina rapita e non lo sa il marito. L’unica cosa di cui ho paura è la perdita di serenità di un nucleo familiare. La prima cosa importante è preservare l’equilibrio psicofisico delle persone coinvolte”.

Con le sue recenti dichiarazioni nel programma di Eleonora Daniele, l’ex pm Maria Angioni, auspica che queste rivelazioni possano mettere fine agli imbrogli e alle false speranze che hanno ruotato intorno alla sparizione di Denise Pipitone in tutti questi anni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Se Denise Pipitone fosse davvero viva