Lavoretti natalizi da fare da soli o con i bambini

Scopri i migliori lavoretti di Natale da realizzare da soli o con l'aiuto dei propri bimbi

Dedicarsi ai lavoretti di Natale non è solo un passatempo divertente e creativo ma anche un modo per trascorrere ore in serenità da soli, con la propria famiglia, la propria metà o i propri bambini. Le ispirazioni per tanti lavoretti natalizi sono infinite: dalle idee con la carta a quelle con le pigne, dalle decorazioni fai da te ai centrotavola, mettersi a creare a un tavolo con forbici, colla, nastri o brillantini è incredibilmente rilassante nelle settimane di festa.

Dai lavoretti di Natale per bambini ai lavoretti di Natale per adulti: il Natale è la festa di tutti e il momento per cimentarsi da soli o con la propria famiglia. Dalle idee semplici, facili e veloci alle ispirazioni più complesse, che richiedono estro, tempo e fantasia; nelle settimane che precedono e nei giorni che seguono il Natale, si può sbizzarrirsi nel comporre pezzi per l’home decor, nel trasformare la propria casa e la propria tavola e, perché no, magari anche i propri look natalizi. Ma quali sono i lavoretti di Natale più belli e curiosi? Ecco qualche suggerimento per impiegare in modo utile e creativo il proprio tempo libero.

Lavoretti Natale da fare con i bambini

I bambini sono i più entusiasti nell’arte dei lavoretti a casa, e spesso anche i più bravi. Non a caso si “allenano” già dalla scuola primaria e, nelle settimane che precedono Natale, si cimentano con tante possibilità creative, dai Babbo Natale alle vetrate colorate, dalle lucine fai da te ai segnaposti realizzati con colla, pennarelli e cartoncino.

Ma quali sono i soggetti che si prestano maggiormente al bricolage creativo dei più piccoli?

  • Babbo Natale;
  • angeli;
  • alberi;
  • pacchi regalo;
  • renne e slitta;
  • pupazzi di neve;
  • elfi e folletti.

Idee lavoretti di Natale per bambini

Ad esempio l’alberello, simbolo classico del Natale, si può realizzare in tanti modi e per tanti utilizzi. Ad esempio si può utilizzare un cartoncino verde da tagliare in triangoli che si incolleranno sullo stecco di un ghiacciolo, da colorare poi con i pennarelli o i pastelli per realizzare le palle. Si possono anche prendere dei brillantini oro o argento (li vendono in cartoleria o negli e-shop) per realizzare le ghirlande e rendere i propri alberi ancora più realistici. Questi potranno diventare poi dei soprammobili o anche dei segnaposti, se sul “tronco” (ovvero il bastoncino del ghiacciolo) si scrivono i nomi dei commensali.

La stessa cosa si potrebbe fare con Babbo Natale o gli angeli: basta scegliere cartoncini rossi e bianchi e dipingerli e ritagliarli (sempre con forbici a punta rotonda, non dimentichiamolo) per creare le forme preferite.

Oppure si possono realizzare dei piatti speciali a forma di albero, utilizzando quelli in cartoncino bianco o verde e piegandoli a metà, per poi colorarli con tempere e acquerelli (poi si conserveranno di bellezza, come arredi casalinghi). Oppure ancora si possono realizzare tovaglioli speciali a forma di albero, ripiegandone quattro o cinque verdi e identici (in stoffa o carta) per realizzare una composizione natalizia.

I lavoretti di Natale con la carta sono tra i più gettonati; non occorre sempre andare a procurarsi cartoncini e fogli A4 ma si può anche optare per il riciclo creativo, utilizzando ad esempio i rotoli terminati di carta igienica. Basta coprirli di carta velina e colorarli con i pennarelli per realizzare bellissimi portatovaglioli a forma di busto o giacca di Babbo Natale, aggiungendo i bottoni e la cintura con la sua fibbia dorata.

Con la carta, i cartoncini o il cartone degli scatoloni (che nel periodo delle strenne circolano sempre in abbondanza) si possono anche ricavare insieme ai propri figli deliziose decorazioni fai da te per il proprio abete, vero o finto. Utilizzando il cartone o il cartoncino e le forbici, si possono ricavare degli alberelli da dipingere e appendere ai rami o degli angioletti, oppure ancora dei pupazzi di neve, da colorare con le tempere e decorare con bottoni incollati per rappresentare gli occhi, oppure le palle se si tratta di un alberello.

Anche la carta regalo può essere un ottimo spunto per realizzare tante idee: la carta verde arrotolata e avvolta intorno a cilindri di cartone (uno di questi può essere sempre il rotolo di carta igienica una volta terminato) può diventare l’idea per realizzare un alberello da usare come soprammobile, segnaposto o decorazione per la tavola. Le idee sono davvero numerose, l’importante è sviluppare la fantasia dei bambini e assecondarli a liberare la loro creatività, oltre alla manualità.

Lavoretti Natale per adulti

Anche tanti adulti a Natale amano cimentarsi con il fai da te, per riscoprire la propria vena artistica o anche per tornare bambini e rivivere la magia delle feste a contatto con i simboli classici del Natale. Dalle decorazioni di casa alle ghirlande da appendere alla porta, che si possono fare in mille modi, anche solleticando l’arte del riciclo, fino ai regali di Natale fai da te.

Centrotavola con rami di pino, pigne e decorazioni natalizie (foto 123RF)

Ghirlande fai da te

Appendere una ghirlanda al camino, alla parete o alla porta di casa rappresenta un modo classico ma mai banale per arredare la propria casa in tema natalizio. Anche in questo caso si può scatenare la fantasia e scegliere il materiale – o i materiali – con cui realizzare questo scenografico lavoretto. Ad esempio si possono realizzare ghirlande in questi, tanti altri, modi:

  • con agrifoglio, bastoncini di cannella e frutti rossi;
  • con tappi di sughero del colore naturale o dipinti ad hoc;
  • con mollette e mollettine;
  • con pigne e pungitopo;
  • con nastri rossi o tartan, agrifoglio e lucine;
  • con il feltro;
  • con le palle di Natale;
  • con una treccia di pane fermata da qualche nastro rosso;
  • con i bottoni rossi e verdi;
  • con pezzi di stoffa legati come tanti nastrini a rappresentarne la circonferenza;
  • con i marshmallow o le altre caramelle;
  • con le arance candite.

Lo stesso principio vale per le calze della Befana: si può portarsi avanti riciclando vecchi calzini o calzettoni da rivestire con stoffa, carta, velluto, da colorare e da riempire di dolci e piccoli giocattoli.

Ghirlanda natalizia, occorrente (foto 123RF)

Centrotavola fai da te

Lo stesso vale per chi crea dei centrotavola: dalle pigne all’agrifoglio e le bacche rosse, gli elementi per i centrotavola natalizi più classici, alle stelle alpine, le orchidee bianche o il muschio, anche in questo caso la creatività può correre libera per dare un tocco di personalità al Natale in casa propria. Ad esempio i centrotavola possono essere realizzati in questi modi:

  • con le classiche pigne insieme ad agrifoglio e bacche rosse;
  • con le pigne dipinte di bianco o argento (o addirittura glitter) con uno spray;
  • con vasetti di marmellata, salsa o olive vuoti, cosparsi di colla e con i glitter applicati con un pennello: in questo caso i vasetti possono essere anche riempiti con piccoli lumini;
  • con barattoli di vetro come portacandele;
  • con bastoncini di zucchero legati tra loro da un nastro;
  • con candele e candelabri uniti all’agrifoglio o al muschio;
  • con scatolette sovrapposte e coperte di velluto e infiocchettate con un nastro rosso come a rappresentare i doni sotto l’albero;
  • con candele in fila guarnite da nastri;
  • con alberelli creati con cartone o feltro;
  • con uno steccato di legni uguali incollati l’uno all’altro a contenere frutta, aghi di pino, agrifogli, ecc.

Centrotavola fai da te (foto 123RF)

Lavoretti Natale con le pigne

È sempre il momento per un bel lavoretto di Natale con le pigne! Tra i più facili lavoretti di Natale, economici e veloci, adatti anche a chi non brilla per manualità o esperienza, ci sono proprio quelli con le pigne, molto diffuse in questo periodo dell’anno. Le pigne possono essere usate e riutilizzate in tantissimi modi, per decorare la propria casa e non solo. Ad esempio:

  • possono fungere da decorazioni ai piedi dell’albero di Natale o tra i rami;
  • possono essere una guarnizione per i pacchi regalo;
  • possono costituire centrotavola o ghirlande, come già illustrato;
  • dipinte di verde e con un’erogazione di spray neve possono diventare alberelli, da inserire in un vasetto o incollare su tappi di sughero per renderli stabili;
  • possono diventare Babbo Natale, gufi, angeli, ghiande, grazie all’uso delle tempere e l’applicazione di bottoni per rappresentare gli occhi.

Queste sono solo alcune delle mille idee, che si possono trovare ovunque e addirittura inventare, sui lavoretti natalizi. Ad esempio, si può risparmiare anche sulla carta regalo impacchettando i propri doni con quella marroncina del pane, da decorare magari con messaggi personalizzati scritti con il pennarello o con spray glitter, oppure ancora con adesivi natalizi o nastri. Non ci sono regole, solo un po’ di occhio, gusto e la voglia di provare e di mettersi in gioco.

Con questi lavoretti di Natale la casa può accendersi di stile e bellezza, di momenti giocosi e divertenti, grazie anche al fai da te, un’arte che consente sempre di scatenare il proprio lato più fantasioso e cogliere un’occasione per passare del tempo con i propri cari.

Utilizzate le pigne per decorare pacchi e pacchetti (foto 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoretti natalizi da fare da soli o con i bambini