Essere single a 20 anni è la scelta giusta da fare! Ecco perché

Potete fare tutto quello che vi piace, andare dove volete e fare tutti gli sbagli che potete. Ecco perché essere single a vent'anni è la cosa migliore che possa mai capitarvi

Foto di Miriam Tagini

Miriam Tagini

Giornalista - Editor esperta di Lifestyle

Giornalista bilingue esperta di Lifestyle. Appassionata di social, food e viaggi, cerco di fare delle miei passioni un lavoro.

Siete single? Se la risposta è sì, allora oggi è la vostra festa! La festa dei single ricorre in una data molto simbolica: l’11/11. La scelta di questo giorno non è casuale: il ripetersi – per quattro volte – del numero 1 richiama, infatti, l’idea dell’individuo singolo. Nonostante questo, nella cultura cinese, dove ha origine questa festa, la giornata dell’11 Novembre è da sempre occasione per matrimoni e per celebrare nuove unioni!

Ma torniamo in Italia. Il nostro paese, secondo l’ultimo rapporto ISTAT, è la patria dei single: sono infatti in aumento il numero di famiglie costituite da persone che vivono sole o da nuclei fatti da un solo genitore con figli. La percentuale dei single, pari al 33%, ha superato quella delle coppie con figli. E nelle generazioni più giovani, i single fanno da padroni.

Ovviamente non c’è proprio niente di sbagliato nell’essere in una relazione, neanche a vent’anni. Ma se, per un motivo o per un altro, vi ritrovate single, non c’è motivo di essere tristi. Essere single può essere altrettanto meraviglioso. Si impara a essere fedele ai propri sogni, al proprio intuito e alla propria felicità. Non solo: una volta imparato a vivere la vita da soli, si è molto più attrezzati per dominarla con qualcuno al proprio fianco. Ecco allora che, in occasione di questa giornata, e per convincervi che essere single a vent’anni è bellissimo, abbiamo stilato una lista di 7 cose che potete fare solo se siete young, wild and free.

1. È il momento giusto per scoprire voi stesse…

A questa età è normale sentirsi in uno stato confusionale, soprattutto quando si parla della propria identità. Grazie anche ad esperienze come magari incominciare l’università o il primo lavoro, questa è l’età in cui dovete imparare a cavarvela da sole. E anche se può sembrare terrificante, vi cambierà la vita.

Prima di poter essere pronti a crescere con un’altra persona, è importate concentrarsi sulla propria crescita personale. I vent’anni sono un vortice di confusione, ma ora è il momento di affinare davvero la propria personalità. Scoprite cosa volete dal vostro futuro, quali sono i vostri desideri e (soprattutto) chi siete.

2. … e per sbagliare di continuo

I vent’anni sono fatti per commettere una marea di errori. Sono gli anni in cui iniziamo ad essere indipendenti ma anche in cui non sappiamo quasi niente (anche se pensiamo di sapere più dei nostri genitori).

Fino ad ora, probabilmente, siamo stati cullati in un falso senso di sicurezza. Sfortunatamente, il mondo reale è diverso dalla scuola e dall’università. È confuso e disordinato, e quindi è pieno di errori e giudizi sbagliati (altrimenti dette: cazzate).

3. Potete provare tutte le esperienze che volete

Sperimentare cose nuove significa trovare se stessi, ed essere single vi aprirà le porte a un intero mondo di esperienze. Dall’uscire e incontrare gente nuova a fare viaggi da soli, essere single a 20 anni vi dà la possibilità di sperimentare tutto ciò che questo mondo ha da offrire. Senza restrizioni.

A vent’anni il mondo non è mai stato così ampio. Senza i vincoli o i legami che ogni relazione porta immancabilmente con sé, sarete in grado di prendere decisioni esclusivamente per voi stessi, piuttosto che chiedervi cosa potrebbe essere meglio per entrambi. Quindi, godetevi la vita e accogliete ogni esperienza a braccia aperte.

4. Potete essere egoiste

Sì, esattamente. Se siete single a vent’anni potete essere egoiste. E nessuno vi dirò che sbagliate. Essere single significa infatti doversi preoccupare solo di se stessi: se qualcosa vi rende felici, allora fatelo. È davvero così semplice.

5. Potete concentrarvi sulla vostra carriera e le vostre amicizie

Spesso guardiamo alle coppie e all’amore come se fossero quel tassello mancante della nostra vita. Non lasciate però che questo sia il motivo per cui iniziate una relazione. Incanalate quell’energia nella vostra carriera (che sia lavoro o università) e nelle persone intorno a voi. Non avrete mai la stessa energia, lo stesso spirito e lo stesso tempo libero che avete adesso: sfruttate l’occasione.

Prendetevi del tempo per capire cosa vi fa muovere davvero. Questo vi farà sì che non rimarrete mai in una relazione perché avete paura della tua vita senza di essa.

6. Potete viaggiare o trasferirvi dall’altra parte del mondo

Certo, viaggiare con un partner ha i suoi pregi. Ma scoprire il mondo viaggiando da sole o con le amiche è qualcos’altro ancora.

Trasferitevi in un altro angolo del mondo se lo desiderate. Fate le valigie e trascorrete un anno all’estero. Non avrete limitazioni emotive da una relazione che influenzerà la vostra decisione. O semplicemente viaggiate zaino in spalla con la vostra migliore amica. Insomma, essere single significa… poter semplicemente andare.

7. Imparerete ad amarvi e accettarvi per quello che siete

A volte è più facile a dirsi che a farsi. Ma imparare ad accettarsi e amare se stessi è il miglior investimento che possiate mai fare. Ci vuole tempo e impegno, ma è l’avventura più bella che possiate mai intraprendere.

Se non avete una rapporto sano con voi stesse, probabilmente sarà poi anche più difficile avere una relazione sana con un partner. La nostra realtà esterna è uno specchio della nostra realtà interna: volete che qualcuno vi rispetti? Vi ami? Sia lì per voi? Vi supporti? Concentratevi prima sul dare queste cose a voi stesse!