Nicola Tesla, imprenditore: biografia e curiosità

Ecco chi è Nicola Tesla, il fisico serbo considerato il padre e pioniere dell'elettromagnetismo. Storia e dettagli e riconoscimento del grande scienziato

Nicola Tesla, italianizzazione del nome Nikola Tesla, è stato un fisico, ingegnere elettrico, inventore e imprenditore serbo naturalizzato statunitense. Nacque il 10 luglio del 1856 a Smiljan, piccolissimo comune nei pressi di Gospic in Serbia (attualmente in Croazia). Si trasferì in Austria per studiare ingegneria elettrica in una delle migliori facoltà al mondo, l’Università tecnica di Graz. Successivamente si spostò all’Università di Praga dove studiò matematica e fisica. All’inizio dovette accontentarsi di lavori umili, ad esempio entrò in una compagnia di telegrafi di Budapest della quale divenne responsabile elettrico prima di trasferirsi a Parigi.

La sua ascesa fu rapida e ben presto iniziò a lavorare nell’azienda Continental Edison Company, dove progettava dei miglioramenti per gli apparati elettrici. La svolta avvenne quando andò a lavorare negli Stati Uniti assieme a Thomas Alva Edison, che gli affidò il compito di riprogettare il generatore di corrente continua offrendogli un premio di 50mila dollari, cifra enorme per l’epoca. Sebbene Nicola Tesla riuscì a portare a termine quanto gli era stato assegnato, Edison non rispettò il patto e il rapporto tra i due s’interruppe.

Fondò la sua azienda chiamata Tesla Electric Light & Manufacturing nel 1886 e iniziò a brevettare le prime scoperte e invenzioni della sua carriera. A Nicola Tesla infatti si deve l’invenzione di strumenti come il motore a corrente alternata, la bobina a doppia spira e diversi altri apparati che utilizzano campi magnetici rotanti. Inoltre a lui si deve la nascita di apparecchi utili per amplificare le onde stazionarie e apparecchi a raggi x. In totale Tesla ha ottenuto all’incirca trecento brevetti in venticinque paesi differenti.

Inoltre molte delle sue invenzioni non furono nemmeno brevettate. Dopo la sua morte, avvenuta a New York il 7 gennaio 1943 a causa di un attacco cardiaco, Nicola Tesla non aveva ancora risolto alcuni debiti pendenti. Non è mai stata chiarita in maniera definitiva la vicenda che ha visto scontrarsi l’inventore serbo e il fisico italiano Guglielmo Marconi sull’invenzione della radio. Di fatto la Corte Suprema degli Stati Uniti d’America ha impugnato, post-mortem, il suo brevetto, riconoscendo ufficialmente Nicola Tesla come l’inventore della radio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nicola Tesla, imprenditore: biografia e curiosità