Taylor Swift arriva finalmente a Milano! Ecco tutto quello che dovete sapere per prepararvi al concerto

Siete pronte a vedere Taylor Swift in concerto a Milano? Ecco la guida ufficiale per vivere un'esperienza indimenticabile ed essere pronte a tutto

Foto di Miriam Tagini

Miriam Tagini

Giornalista e Lifestyle Editor

Giornalista pubblicista, in passato ha lavorato come web editor, content creator e social media manager. È bilingue e collabora con testate online nazionali e magazine internazionali. Per DiLei scrive di Lifestyle nella sezione GirlZ.

Il conto alla rovescia è ormai iniziato: Taylor Swift sta arrivando a Milano con il suo attesissimo Eras Tour che questo weekend, 13 e 14 luglio, approderà finalmente a San Siro. Gli animi si scaldano, le Swifties non vedono l’ora di ballare sulle note di Shake it Off .

Abbiamo preparato per voi una guida ufficiale con l’obiettivo di aiutarvi a vivere un concerto indimenticabile e allo stesso tempo essere pronte a tutto.

Come arrivare a San Siro con i mezzi pubblici

Atm, l’azienda dei trasporti pubblici di Milano, ha pubblicato una guida utile per gli spettatori, con informazioni dettagliate su parcheggi, metro, tram, navette e modalità per raggiungere lo stadio utilizzando i mezzi pubblici.

Il sito dell’azienda riporta che il Comune di Milano ha predisposto un piano speciale per la mobilità in occasione dei concerti. Le linee metropolitane M1 e M5 saranno potenziate e rimarranno aperte fino a tarda notte il 13 e 14 luglio. Per raggiungere San Siro, è consigliato scendere alle stazioni di Lotto o San Siro Stadio. In alternativa, si può scendere alla stazione M1 di Lampugnano e prendere la navetta per lo stadio, che parte da via Natta, vicino all’uscita della metropolitana, e arriva in via Achille angolo via Tesio, a pochi passi dallo stadio. È inoltre possibile prendere il tram 16, che offre un servizio potenziato tra il centro città e il capolinea situato sul piazzale dello stadio.

La fila per il concerto di Taylor Swift

Nonostante manchino ancora un paio di giorni alla prima data italiana dell’Eras Tour, alcune fan di Taylor Swift hanno già piazzato la loro tenda nell’area antistante il vecchio Meazza. Secondo alcune indiscrezioni, i primi 8mila fan inizieranno ad arrivare in zona San Siro tra giovedì e venerdì per poi partecipare al concerto di sabato.

Ma quanto è sicuro e saggio mettersi in fila tre giorni prima del concerto? Chi non può farlo come si comporta? L’importante è seguire le indicazioni degli agenti di sicurezza nella zona di San Siro, ed essere rispettosi delle persone intorno a sé. Il servizio di vigilanza predisposto dalla Questura di Milano è già entrato in azione e proseguirà fino alla tarda serata di domenica, quando l’ultimo spettatore avrà lasciato lo stadio dopo il concerto.

Gli orari e gli opening

Come per tutte le date europee, Taylor sarà preceduta dai Paramore, una band di Nashville che ha lasciato un segno importante nella musica emo dei primi anni 2000. I Paramore si esibiranno per circa mezz’ora con i loro brani più famosi, per poi lasciare il palco proprio a Taylor Swift.

La cantante salirà sul palco alle 18:30 circa, e l’intero concerto dovrebbe durare 3 ore circa.

La scaletta 

La scaletta è suddivisa in nove set, ciascuno rappresentante un’epoca specifica, e i passaggi tra questi set includono vari momenti di pausa. Questi intervalli permettono a Taylor di cambiare costume, ai ballerini di alternarsi e ai fan di prendersi qualche minuto di riposo. Ma non rilassatevi troppo: ogni era è accompagnata da una scenografia straordinaria, che va dall’incendio della Lover House all’apparizione del serpente gigante di Reputation.

Questa è una possibile scaletta delle canzoni che Taylor Swift canterà allo stadio San Siro di Milano nel 2024:

Miss Americana & the Heartbreak Prince
Cruel Summer
The Man
You Need to Calm Down
Lover
The Archer
Fearless
You Belong With Me
Love Story
Tis the Damn Season
Willow
Marjorie
Champagne Problems
Tolerate It
…Ready For It?
Delicate
Don’t Blame Me
Look What You Made Me Do
Enchanted
22
We Are Never Ever Getting Back Together
I Knew You Were Trouble
All Too Well (10 minute version)
Invisible String
Betty
The Last Great American Dynasty
August
Illicit Affairs (mash up)
My Tears Ricochet
Cardigan
Style
Blank Space
Shake It Off
Wildest Dreams
Bad Blood
Canzone a sorpresa acustica al piano
Canzone a sorpresa acustica alla chitarra
Lavender Haze
Anti-Hero
Midnight Rain
Vigilante Shit
Bejeweled
Mastermind
Karma

La fan action 

Dopo aver atteso per oltre un decennio il ritorno della cantante, i fan italiani hanno preparato tutto nei minimi dettagli per rendere perfette le date a San Siro. Sulle pagine ufficiali di Taylor Swift Italia è disponibile un Google Drive contenente un file con la scritta “We are enchanted to meet you after 13 years”, accompagnata dalle bandiere italiane.

I fan sono invitati a stampare questo file su un foglio bianco e a sventolarlo durante l’esibizione di Enchanted, creando un vero e proprio flashmob all’interno dello stadio.

Sono previste sorprese?

Per le tappe a San Siro, i fan di tutto il mondo hanno aspettative altissime. Il motivo? Taylor, appassionata di numerologia, ha un particolare amore per il numero 13, data della sua nascita. In questo contesto, il suo primo concerto a Milano sarà non solo il ritorno in Italia dell’artista dopo 13 anni, ma si terrà proprio la sera del 13 luglio.

Inoltre, i fan hanno scoperto tramite ricerche su Google che un antico simbolo ducale milanese raffigura la città protetta da un serpente. Questo dettaglio è particolarmente significativo poiché Reputation – l’album della sua rinascita dopo le critiche mediatiche, caratterizzato dal simbolo del serpente e dall’atmosfera guerrilla pop – è uno degli ultimi due album che Taylor deve ri-registrare. Non potrebbe essere questa l’occasione perfetta per un annuncio?

E altri cantanti ospiti?

Le speculazioni dei fan continuano: più di una volta, durante l’Eras Tour, sono apparsi ospiti speciali per l’esibizione delle canzoni a sorpresa. In questo momento, Ed Sheeran, grande amico di Taylor e con cui ha collaborato nei brani Everything Has Changed e Run, si trova in Italia. Chissà se farà una comparsa sul palco di San Siro…

Cosa non si può portare dentro San Siro durante il concerto

Secondo il sito ufficiale dell’organizzatore dell’evento, a San Siro è vietato introdurre qualsiasi materiale o capo di abbigliamento che possa oscurare completamente o parzialmente il viso, con l’eccezione di maschere mediche o indumenti religiosi. Sono proibiti anche indumenti, costumi o effetti personali che possano ostacolare la vista di chi sta intorno o dietro di voi. Qui alcuni consigli sugli outfit da indossare durante il concerto.

Inoltre, non sono ammesse manette, animali (tranne quelli di assistenza certificati per disabilità), catene, gioielli con borchie o speroni, biciclette, monopattini, skateboard, pattini, contenitori di vetro, plastica dura (permessa una bottiglia d’acqua di plastica trasparente, ma non più grande di 50 cl) o metallo di qualsiasi tipo, ombrelli e passeggini.

Altre restrizioni includono trombe da stadio, fischietti, valigette, borse, bagagli, borsette più grandi di una pochette o non trasparenti, armi di qualsiasi tipo, materiali infiammabili e dispositivi esplosivi, prodotti spray come creme solari, spray al peperoncino, insetticidi o vernici spray. Anche palloncini, frisbee, strumenti musicali, puntatori laser, bastoni e mazze sono vietati.

Non si possono infine portare bevande alcoliche, cibo, sostanze illegali, volantini, striscioni, insegne, cartelloni politici, macchine fotografiche professionali, videocamere, GoPro, power bank, droni, bastoni per selfie, computer portatili e tablet.