Come pulire l’ottone

Pulire e lucidare gli oggetti in ottone, è una procedura molto delicata. Vediamo insieme qualche semplice trucco per pulire in maniera naturale il vostro ottone

Come si pulisce l’ottone? L’ottone è composto da una lega di rame e zinco, ed è molto soggetto all’ossidazione, che si verifica sotto forma di macchie scure. All’interno delle case, l’ottone è molto presente in quanto viene utilizzato per la realizzazione di maniglie, serrature, soprammobili e arredi. Essendo un metallo molto delicato, deve essere lucidato prestando la massima cura ed attenzione. In commercio esistono molti prodotti specifici per la pulizia dell’ottone, ma spesso sono aggressivi e costosi. Con questa guida vedremo dei rimedi naturali per pulire e lucidare l’ottone, mantenendo la sua bellezza e brillantezza.

In genere il composto naturale più utilizzato per la pulizia dell’ottone, è a base di limone, sale e aceto; tuttavia in base alla dimensione degli oggetti, vi consigliamo di usare composti diversi. Per pulire le maniglie delle porte, vi consigliamo di creare un composto con mezzo bicchiere di aceto, del succo di limone tre cucchiaini di sale. Una volta uniti tutti e tre gli ingredienti, otterrete una specie di pasta cremosa, che andrà spalmata con una spugna direttamente sulla maniglia da trattare. Dopo aver strofinato per bene il composto sull’oggetto, occorre risciacquare con acqua tiepida.

Per la pulizia dei piccoli suppellettili, vi consigliamo di creare un composto a base di acqua tiepida e detergente per piatti, e di lasciare in ammollo i vostri oggetti di ottone per circa 4 ore. Questo procedura è indicata principalmente per gli oggetti che presentano macchie nere, difficili da trattare. In caso di ottone verniciato, vi consigliamo di utilizzare solamente acqua tiepida e un sapone detergente, in quanto il limone potrebbe danneggiare la vernice. L’ottone verniciato si riconosce perché ricoperto da una vernice trasparente, che serve a proteggere il metallo.

Una volta effettuata la pulizia dell’ottone verniciato, ricordatevi di asciugare bene con un panno morbido, rimuovendo tutta l’acqua in eccesso. Infine, un ultimo rimedio per la pulizia dell’ottone, è costituito dall’olio di lino; la particolarità dell’ olio di lino è quella di rilasciare uno strato protettivo in grado di diminuire il processo di ossidazione dell’ottone. Infine, per lucidare l’ottone in maniera impeccabile, potete utilizzare un po’ di cera, in modo da donare di nuovo la brillantezza al vostro metallo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come pulire l’ottone