Come stuccare una parete

Riparazioni fai da te: impara a stuccare le crepe su un muro intonacato

Hai deciso di cambiare la disposizione dei quadri di casa e, tolti i chiodi, ti sono rimasti dei fori che vorresti nascondere? C’è una crepa o si è rovinato lo spigolo del muro? Per un lavoretto come questo non è il caso di chiamare un muratore, prova a cimentarti nel fai da te casalingo e vedrai che ti potrà dare molte soddisfazioni.

Primi passi
Per quanta attenzione si metta a togliere un chiodo dalla parete, spesso, quello che si ottiene è un bel buco che rovina la parete. Per procedere a riparare l’intonaco rovinato per prima cosa dovrai pulire la superficie, rimuovi gli eventuali pezzetti di intonaco vicino al foro o alla crepa che risultino sollevati, togli anche la polvere. Ora potrai passare all’applicazione dello stucco.

Lo stucco
Puoi acquistare lo stucco in un ferramenta o in negozio di fai da te, in commercio troverai sia lo stucco in polvere che quello pronto all’uso. Lo stucco in polvere, prima dell’uso deve essere miscelato con dell’acqua, mettilo in una bacinella ed aggiungi acqua fino ad ottenere la consistenza giusta, controlla sulla confezione dove troverai le quantità di stucco ed acqua necessarie per un buon risultato. Ricorda che lo stucco va bene per piccoli lavori di riparazione, quando le crepe sono grandi è meglio utilizzare una malta o il gesso.

Ripara con lo stucco
Per avere nuovamente una parete liscia, utilizza una spatola stretta e flessibile per applicare lo stucco. Solo una volta che si sarà essiccato, se si tratta solo di qualche piccolo foro sono sufficienti un paio d’ore, potrai procedere a lisciare e togliere piccole imperfezioni pareggiando con carta vetrata a grana fine. Per finire il lavoro basta dare una mano di pittura. La parete di casa sarà perfetta.

Fonte: DiLei

Come stuccare una parete