Ylenia Carrisi è viva: perché Al Bano e Romina non rispondono alle provocazioni

Emergono nuove fumose indiscrezioni sulla figlia scomparsa di Al Bano e Romina. Il cantante chiede rispetto per i figli ed entrambi i genitori non replicano

Ylenia Carrisi è viva“, questa la rivelazione che circola da un po’ di tempo sulla prima figlia di Al Bano e Romina, scomparsa il 31 dicembre 1993.

L’identikit realizzato da Chi l’ha visto? ha fatto il giro del web dopo le dichiarazioni di un sedicente poliziotto di New Orleans, riprese dal magazine tedesco Frau Aktuell, secondo cui la ragazza sarebbe ancora viva.

Poi c’è la testimonianza di un certo Marck Beck, l’ultimo ad aver visto Ylenia, che ha rivelato di averla incontrata l’ultima volta nel 1997 in un bar di Londra dove le chiese se la famiglia sapeva dei suoi spostamenti dagli Stati Uniti all’Inghilterra. Lei avrebbe risposto affermativamente, ma avrebbe dichiarato che non sarebbe più tornata a Cellino San Marco.

Tutte affermazioni che non trovano riscontri effettivi. Fin’ora, l’unica certezza è che Ylenia, che oggi avrebbe 48 anni, è scomparsa. Al Bano nel 2013 chiese e ottenne dal Tribunale di Brindisi il riconoscimento della morte presunta di sua figlia.

Romina non ha mai perso la speranza di ritrovarla. I due sono però concordi su una cosa: non dare credito e non rispondere alle vacue rivelazioni sul destino della donna che ciclicamente spuntano.

Recentemente il cantante di Cellino San Marco ha chiesto durante un’intervista al magazine Sono più rispetto e protezione nei confronti dei suoi figli. La Power tace, preferisce concentrarsi sui suoi impegni professionali e parlare nel salotto televisivo di un’amica come Mara Venier dei suoi progetti, piuttosto che dare credito a certe dichiarazioni senza fondamento.

Ylenia Carrisi è viva: perché Al Bano e Romina non rispondono alle&n...