X Factor 2021, le pagelle della prima puntata

X Factor 2021, prima puntata: i giudici fanno scintille, i talenti sono tanti, Ludovico Tersigni ancora in rodaggio e gli sfondoni di Mika (ed Emma) sono da manuale. I nostri voti

X Factor 2021, partenza col botto. La prima puntata del talent musicale più amato che in Italia non accenna al declino (mentre in Gran Bretagna dopo 17 edizioni è stata annunciata la chiusura)  ha confermato i pronostici del giorno prima, ovvero: i talenti quest’anno sono davvero tanti – mai in una stessa puntata si era assistito ad una pioggia di  “quattro sì!”-, Ludovico Tersigni, neo sostituto di Cattelan, “ce prova” con l’umiltà e la tranquillità di chi sa che è impossibile uguagliare il maestro ed è più saggio stare un passo indietro, e giocare in retrovia.

ERIO E GIANMARIA. VOTO: 10
Sono i cantanti che hanno emozionato più di tutti. Il “marziano gentile” Erio, 35 anni di Livorno, con il suo Can’t Help Falling in Love di Elvis, rischia grosso e fa strike. Per Mika, che confessa essere la sua canzona preferita, questa è una delle versioni più belle mai sentite negli ultimi anni. Il 19enne Gianmaria, capello ossigenato e mood crepuscolare, parla a testa bassa e sussurra, ma la sua Suicidi è un pugno nello stomaco. Un testo che è poesia. Cruda, reale, ma poesia.

LUDOVICO TERSIGNI VOTO: 6 POLITICO
Carino, discreto, si capisce che non vuole strafare e fa bene. L’unico rischio che corre è quello dell’anonimato, per ora, ma sarà con i Live che capiremo davvero di che pasta è fatto. Per noi, “il ragazzo si farà”, e ci stupirà. Eccome

MANUEL AGNELLI: 8
Continua a interpretare (anzi: essere) il burberone dei giudici, il rocker che non fa sconti e non illude nessuno. Però la complicità con i colleghi è evidente e smorza la sua dura scorza. I balletti e gli ammiccamenti con Mika ne sono la prova. E poi tira fuori un paio di battute da manuale, che valgono il nostro voto: “Non ho mai visto una schifezza tale ma fatta così bene”. “Meno male che nel club di scambisti dove lavori non hai questo repertorio perché difficilmente avrei un’erezione co’ sta roba”. Applausi.

HELL RATON. VOTO: 7
A noi questo ragazzo piace. Ma proprio tanto. Perché è figo, dà giudizi sensati, non eccede mai nel buonismo o nel cattivismo. E ha degli outfit (e degli orecchini) pazzeschi.

MIKA. VOTO: 9
Continua ad essere il più simpatico, divertente, geniale di tutti. Capace di commuoversi alle lacrime e di dare giudizi taglienti da “stronz galattico” (parola dei colleghi). Si trova a suo agio con gli altri giudici,  è palese, e i suoi sfondoni continuano ad essere delle perle. “Non ho mai mungiato una mucca, ho mungiato un cammello”. Quando poi chiama Manuel “Morgan” cade lo studio…

EMMA. VOTO: 7
Continuiamo a pensare che sia meglio ascoltarla cantare che sentirla giudicare. È senza dubbio verace, sincera, ma i suoi commenti si limitano agli stessi quattro giudizi da due anni: “Mi sei arrivato” “Ci hai sfondato la faccia” . Però ci mette l’anima e il cuore, e questo vince su tutto, anche sugli sfondoni che fanno compagnia a quelli di Mika (“L’Aurea”, tanto per dirne uno..).

FETTUCCINE, ZIZZI, SAMUELE RICCOBENE: NON CLASSIFICATI
Sono i personaggi che danno colore e calore alla puntata. Fettuccine riesce pure a passare, non si sa come, con il suo tormentone  “Sunny”. Zizzi, direttamente dal club di scambisti, porta un medley anni ’80 e diverte anche se (Agnelli docet): “Difficile avere un’erezione con questo tipo di musica”. E poi Samuele, versione zippata di Nick Kamen, con il suo mix strampalato incassa i giudizi impietosi (4 no) e conia  il neologismo della serata: “Complinsulto”. Dovrebbe andare dritto in finale solo per quello.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

X Factor 2021, le pagelle della prima puntata