Brumotti aggredito a Milano: l’inviato di Striscia in ospedale

Ennesima aggressione per l'inviato di Striscia la Notizia: Vittorio Brumotti è stato portato in ospedale

Vittorio Brumotti è stato vittima di una nuova aggressione, mentre stava registrando un servizio per Striscia la Notizia. L’inviato, in sella alla sua bici, stava conducendo l’ennesima inchiesta sullo spaccio di droga in pieno centro a Milano.

La notizia è stata riportata dal Corriere della Sera, che ha pubblicato le foto di Brumotti poco dopo l’aggressione, mentre viene soccorso. Tutto sarebbe avvenuto a Porta Venezia, una delle zone più centrali del capoluogo lombardo: l’inviato di Striscia la Notizia, a quanto pare, sarebbe stato impegnato nella realizzazione di un servizio volto a mostrare il traffico degli spacciatori in pieno giorno, nei pressi di un giardino pubblico molto frequentato dalle famiglie.

Da quanto si apprende, Vittorio Brumotti sarebbe stato colpito alla testa da un bastone: le immagini lo ritraggono a terra circondato dai sanitari intervenuti per prestargli soccorso, prima di trasportarlo presso l’ospedale Niguarda. Non si conoscono ancora le sue condizioni, ma sembra che l’inviato abbia fatto il suo ingresso al pronto soccorso in codice verde. Da tempo, d’altronde, Brumotti è solito adoperare diverse accortezze durante la registrazione delle sue inchieste.

Non è infatti la prima volta che il biker è vittima di pesanti aggressioni: trattando il tema dello spaccio, si è trovato spesso a dover affrontare pusher – talvolta armati – pronti a scagliarsi contro di lui. Così, negli ultimi mesi Vittorio non dimentica mai il casco e il giubbotto antiproiettile, che già in un’occasione almeno gli ha salvato la vita. Lo scorso gennaio, infatti, l’inviato è stato accoltellato da un malvivente che ha mirato poco sopra il suo cuore. Grazie al dispositivo indossato, non ha subito praticamente alcun danno.

Nelle ultime settimane, l’ex di Giorgia Palmas sta portando avanti le sue inchieste in solitaria, per rispettare le norme di sicurezza attuate nel corso della situazione d’emergenza che stiamo vivendo. Era dunque da solo quando, poche ore fa, è stato aggredito alla luce del sole con un bastone. La telecamera indossabile che ha sempre con sé avrà sicuramente ripreso la scena, ed è probabile che il servizio verrà mandato in onda integralmente durante una delle prossime puntate di Striscia la Notizia.

Per il momento, non si hanno ulteriori informazioni sull’accaduto, né Vittorio Brumotti e la sua compagna Annachiara Zoppas hanno rilasciato alcuna dichiarazione. Siamo sicuri che tutto ciò non sarà sufficiente a far desistere l’inviato dal portare avanti la sua lotta contro lo spaccio.

Qualche giorno fa, parlando dell’aggressione di cui è stato vittima il 17 maggio scorso, aveva infatti rivelato: “A chi mi chiede chi me lo fa fare di rischiare la vita, rispondo che la mia benzina sono le migliaia di segnalazioni che arrivano ogni settimana da cittadini esasperati di tutta Italia. Sento di fare qualcosa di utile per la gente. Non sono un supereroe: cerco solo di fare del bene, ma ho paura anche io, specialmente di fronte a situazioni che non posso governare. Io lancio un messaggio, perché per affrontare certi problemi non c’è arma più potente di una telecamera”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brumotti aggredito a Milano: l’inviato di Striscia in osped...