Verissimo, Sabrina Ferilli: l’infanzia spensierata è stata il periodo più bello

L'attrice ha dichiarato di essere molto vicina ha quanto successo: "ho recitato con quella famiglia tutti i giorni nel cuore "

Sabrina Ferilli, oggi a Verissimo in occasione della nuova fiction Mediaset che la vedrà protagonista, L’amore perduto,  parla della sua carriera e del rapporto stretto con la famiglia.

Proprio all’inizio dell’intervista, l’attrice romana ha parlato della sua infanzia, che considera come il periodo più spensierato e felice, proprio per la normalità e la libertà che l’ha circondata, oltre al rapporto speciale con il padre: “Ho avuto una grande fortuna ad essere cresciuta in una famiglia normale, perché la normalità può sembrare banale, ma è una delle più grandi fortune che può capitare ad una persona e non è assolutamente scontata”.

La Ferilli svela di avere un rapporto molto stretto con i genitori, che non hanno mai influenzato le sue scelte e quelle dei suoi fratelli, senza mai pressioni di nessun tipo.

Ha anche scherzato su Maria De Filippi “che rispetto a me è molto seria e bacchettona, forse anche perché è cresciuta a Pavia, in un ambiente molto più impostato, e io mi diverto a provocarla e a prenderla in giro”.

La nuova fiction Mediaset che la vedrà protagonista, è basata su una storia realmente accaduta di un errore giudiziario, a causa del quale una bambina di appena sette anni, che recita anche nel film interpretando sé stessa, viene strappata alla sua famiglia dopo false accuse di pedofilia nei confronti del padre, e data in adozione finché non sarà lei stessa a voler ritornare dai suoi veri genitori.
La Ferilli nel corso dell’intervista ha raccontato di non aver voluto incontrare la famiglia vera, per non lasciarsi influenzale “Non ho voluto incontrare la famiglia, perché io sono poi chiamata a realizzare un film, mi appoggio ad un copione. Per cui non mi andava di avere un rapporto che avrebbe potuto magari far nascere degli equivoci, delle aspettative. Ma è chiaro che ho recitato tutti i giorni con questa famiglia nel cuore”.

Secondo lei si tratta di una vera storia d’amore: “la donna che interpreto non ha mai creduto neanche per un secondo alle accuse mosse al marito, anche se questo l’ha costretta a rinunciare a sua figlia”.

Commentando la vicenda ha concluso con queste parole, che sottolineano quanto le sia vicina questa causa “dal ’95 non è cambiato nulla, in Sicilia qualche settimana fa è capitato lo stesso ad un padre, che è stato dichiarato innocente dal tribunale, gestire questa storia è molto difficile, non ne puoi prendere le distanze facilmente”.

Verissimo, Sabrina Ferilli: l’infanzia spensierata è stata il p...