Verissimo, Max Pezzali tra l’amore per il figlio e il successo anni ’90

Max Pezzali si racconta a Verissimo e spiega il rapporto speciale con Hilo

Il ritorno di Max Pezzali a Verissimo ci catapulta direttamente negli anni ‘90. L’ex leader degli 883 è oggi un artista solista di grande successo, oltre a essere un padre amorevole e un marito innamorato.

Il racconto inizia dalla sua adolescenza, trascorsa in provincia di Pavia e col sogno di raggiungere Milano con gli amici: “La provincia era una realtà diversa e senza riferimenti, non vedevamo le stesse cose. Arrivavamo in città ed eravamo vestiti come i milanesi due anni prima”.

La sua città non gli ha però impedito di coltivare la sua grande passione per la musica, che ha intrapreso quasi per caso attraverso l’imitazione degli altri cantanti, nonostante i dubbi: “Da ragazzo cercavo di imitare i miei idoli davanti allo specchio, ma nella mia testa mi dicevo che ero un cretino. Quella voce mi aiuta ancora oggi, mi ricorda di non prendermi mai troppo sul serio”.

Quella vocina s’ingannava e la sua storia ci ha insegnato che, quella voglia giocosa di cantare, nascondeva qualcosa di più: “Scrivevo lettere d’amore per me è stato un banco di prova essenziale per imparare a scrivere canzoni. Esercitavo la capacità di sintesi per arrivare al cuore dei sentimenti senza dilungarmi troppo”.

Max Pezzali è anche un padre presente. Con Hilo, ha scoperto la gioia e la responsabilità di essere genitore, compito che svolge in una maniera tutta sua e mettendo in prima posizione la fiducia e l’ascolto reciproci: “Cerco di non creare barriere, gli faccio capire che di me si può fidare. Sono un papà dolce, mi piace il contatto fisico e abbracciarlo. Lo immagino ancora un bambino, anche se sta crescendo”.

L’artista lombardo ha inoltre raccontato di essere quasi impaurito da questa improvvisa crescita di Hilo, che sta attraversando il periodo più critico dell’adolescenza: “Abbiamo una confidenza molto fisica anche se lui è molto rigido io cerco sempre di abbracciarlo”.

Nella sua vita ampio spazio è concesso all’amore, per il figlio Hilo e per la moglie Debora. Con il suo matrimonio, ha sovvertito una legge scritta da lui stesso. La sua compagna è stata infatti anche stata la sua migliore amica. L’attrazione tra i due è stata reciproca: “Ce ne siamo accorti entrambi e ci siamo avvicinati, se fosse stato a senso unico sarebbe stato più difficile”.

Il loro rapporto va molto oltre quello sentimentale tra marito e moglie. Debora è infatti la sua prima fan ma anche la più critica sul suo lavoro. È stata anche la prima lettrice del suo prossimo libroMax90 – La Mia Storia – nel quale racconta la sua esperienza in un decennio in cui il successo degli 883 è stato ai suoi massimi livelli. Venuta a conoscenza di alcuni particolari della sua carriera, Debora ha saputo ancora spiazzarlo affermando: “Non pensavo che fossi così bravo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verissimo, Max Pezzali tra l’amore per il figlio e il successo a...