Verissimo: Alessio Boni, Sabrina Ferilli e gli altri ospiti di Silvia Toffanin

Da Alessio Boni a Sabrina Ferilli, tutti gli ospiti della nuova puntata di "Verissimo"

Alessio Boni e Sabrina Ferilli sono alcuni fra gli ospiti della nuova puntata di Verissimo. Lo show condotto da Silvia Toffanin andrà in onda il 3 aprile con tante interviste e momenti emozionanti. A partire dalle 15.30, la conduttrice ospiterà tanti personaggi famosi, come Max Pezzali, che svelerà in anteprima Max90, un libro dedicato al suo percorso e ai miti che hanno segnato una generazione negli anni Novanta.

In studio anche Fabio Volo, attore e scrittore, che parlerà del film Genitori vs influencer. La pellicola segna l’esordio nella recitazione di Giulia De Lellis, influencer ed ex compagna di Andrea Damante. A raccontarsi ci sarà inoltre Alessio Boni, attore amatissimo diventato da poco papà di Lorenzo, frutto del suo amore per Nina Verdelli a cui è legato da diverso tempo.

Fra gli ospiti non mancheranno Anna Mazzamauro, la celebre signorina Silvani di Fantozzi, e Francesca Michielin, reduce dal successo di Chiamami per nome, brano presentato a Sanremo con Fedez. A Verissimo ci sarà inoltre uno spazio dedicato all’Isola dei Famosi con l’intervento dei tre opinionisti della trasmissione: Elettra Lamborghini, Tommaso Zorzi e Iva Zanicchi. Infine nel talk show interverranno Sabrina Ferilli ed Ettore Bassi, i due protagonisti di Svegliati amore mio, fiction campione d’ascolti di Canale Cinque.

“È un film che unisce tante famiglie che vivono questo problema – aveva raccontato qualche giorno fa la Ferilli, parlando della fiction che racconta il coraggio di Nanà, la lotta contro la leucemia e non solo -. Basta vedere l’incidenza della leucemia sui ragazzini che vivono vicini a queste fabbriche. Nanà è una mamma in un nucleo familiare composto da tre persone: lei, il marito Sergio, operaio nella vicina acciaieria, e la figlia Sara, dodicenne. Una famiglia semplice – Nanà lavora come dipendente in un piccolo negozio di parrucchiere – e una vita normale. Ma quando la piccola Sara si ammala di leucemia, dopo un primo momento di buio e dolore Nanà decide di reagire e di cominciare una battaglia contro “il mostro”, l’acciaieria che ritiene responsabile della malattia”.

“E a poco a poco riesce a coinvolgere tutta la comunità – aveva aggiunto -, che pure è intimorita e spaventata. Succedono tante cose: sentimenti che saltano, rapporti che vengono messi in crisi, dubbi e paure. È una storia di amore verso se stessi, verso la propria famiglia e verso la propria comunità. È sempre l’amore che salva la vita delle persone. La scelta che Nanà farà è quella di andare avanti, alla scoperta della verità. La verità è sempre un dono, che si fa a se stessi e agli altri”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verissimo: Alessio Boni, Sabrina Ferilli e gli altri ospiti di Silvia ...