Temptation Island, il meglio e peggio di questa edizione

Il viaggio nei sentimenti delle sei coppie si è concluso tra tradimenti, rivelazioni e colpi di scena: tiriamo le somme di questa edizione

Anche questa edizione di Temptation Island è giunta al termine, con un doppio appuntamento in cui abbiamo visto le ultime coppie confrontarsi di fronte ai rispettivi falò e prendere la decisione finale sul loro rapporto. Non solo, come ormai consuetudine, abbiamo potuto scoprire cosa è successo un mese dopo il reality.

Riassumendo: Valentina e Tommaso, usciti separatamente, non sono ancora tornati insieme, per volere di lei (che però sembra ancora invischiata nelle solite dinamiche per cui tende a giustificarlo nonostante lui anche dopo Temptation Island abbia provato a stare con la tentatrice Giulia). Claudia e Ste, usciti insieme tra le lacrime, hanno confermato l’intenzione di sposarsi e sono prossimi all’altare. Jessica e Alessandro si sono lasciati definitivamente: lui ha portato via le sue cose dalla casa che condividevano e ora esce con la single Carlotta. Federico e Floriana stanno ancora insieme e tutto sembra procedere bene (almeno per ora). Manuela e Stefano si sono lasciati definitivamente e la ragazza prosegue felicemente nella sua relazione con l’ormai ex single Luciano, mentre Stefano continua a frequentare la single Federica (e intanto salta fuori che anche prima di Temptation Island scriveva a Valentina Vignali). Infine Natascia e Alessio, che sono usciti insieme e continuano a cercare di trovare un punto di incontro tra i loro caratteri così diversi.

Ora che il reality dei sentimenti è finito e sappiamo come sono andate le cose, però, è giunto il momento di tirare le somme e dare qualche voto.

Filippo Bisciglia

Sempre più padrone di casa e sempre più a suo agio nelle vesti di ascoltatore e conduttore. Filippo negli anni ha affinato la sua tecnica e se nelle prime edizioni sembrava un po’ “meccanico”, come se dovesse leggere un copione e nulla più, ora interviene durante i falò spingendo i fidanzati a scavare nei loro pensieri e a guardarsi dentro, aiutandoli anche nel momento del confronto quando l’orgoglio sembra avere la meglio. La sua sensibilità ha finalmente preso il sopravvento. Voto: 8

Le coppie

Se c’è una cosa che questa edizione ci ha insegnato, è che senza stima reciproca non si va da nessuna parte e la relazione è destinata a sgretolarsi al primo colpo di vento. Non importa da quanti anni vada avanti. Ogni puntata abbiamo assistito ai fidanzati (ma anche alle fidanzate) che sminuivano i propri compagni, li denigravano: perché non si curavano abbastanza, perché la donna era “solo” una casalinga (cosa ci sarebbe di male poi Stefano dovrebbe spiegarcelo), perché lui pensava solo a gonfiare bicipiti. La domanda, puntualmente, sorgeva spontanea: come avete fatto a stare insieme finora? Unico parlume di speranza in questo mare di superficialità: Ste e Claudia. E no, non salviamo neanche Alessio, troppo pesante e troppo giudicante nei confronti di una Natascia che in fondo ha solo cercato un po’ di leggerezza. Voto complessivo: 4

I single

Ogni edizione si ripropone la stessa sensazione: le coppie arrivano al reality già talmente compromesse che basta un bikini o un pettorale per far perdere la testa al fidanzato o alla fidanzata di turno. Le conversazioni che si intavolano sono stracondite di clichè e frasi trite e ritrite, con le solite strategie fatte di massaggi, balletti corpo a corpo e abbracci. Raramente finora abbiamo visto approcci differenti, dialoghi con un minimo di spessore (senza scomodare grandi filosofi, per carità) o connessioni più cerebrali che fisiche. Lo stesso Luciano, che alla fine è riuscito nel suo intento di tornare a casa con Manuela, l’ha conquistata a suon di frasi fatte e sdolcinate, che difficilmente riusciamo a immaginare nella vita vera e nella quotidianità (o forse siamo solo troppo ciniche per apprezzarle). Voto: 5

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Temptation Island, il meglio e peggio di questa edizione