Nadia Toffa: il video d’addio e il ricordo della nipote Alice ai funerali

Commozione, lacrime e ricordi: l'Italia dice addio a Nadia Toffa, conduttrice delle Iene

Un addio lungo, sofferente e straziante: è quello che l’Italia ha dato a Nadia Toffa il giorno dei suoi funerali. Gli amici, i colleghi, la famiglia e tante persone che la ammiravano e amavano si sono stretti intorno alla bara bianca dell’inviata delle Iene per l’ultimo saluto.

Un addio che nessuno avrebbe mai voluto pronunciare, ma che è arrivato. Nadia lo sapeva, come ha svelato Davide Parenti, sapeva che questo giorno sarebbe arrivato e che il tumore avrebbe vinto alla fine, nonostante ciò non ha mai smesso di sorridere e di lottare.

In migliaia si sono riuniti di fronte al Duomo di Brescia: un abbraccio simbolico e un tributo alla conduttrice delle Iene che ha saputo toccare il cuore di moltissime persone. L’arrivo del feretro, con un cuscino di candide rose, è stato accolto da un applauso. Poi Davide Parenti, autore delle Iene, ha deposto sulla bara una cravatta nera simbolo del programma di Italia Uno.

I colleghi di Nadia, in lacrime, hanno accarezzato la bara, mentre l’omelia è stata celebrata, per volere della Toffa, da don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, noto per il suo impegno nella “Terra dei Fuochi”. Presenti anche mamma Margherita, le sorelle Mara e Silvia, i nipoti Alice e Pietro, e l’ex storico Emanuele.

Una cerimonia commovente in cui in tanti hanno ricordato il sorriso e la forza straordinaria di Nadia che si è dimostrata una vera guerriera contro il male che l’aveva colpita. Un tumore terribile che non le ha lasciato scampo, ma che lei ha contrastato sino all’ultimo.

“Siamo una famiglia, l’abbiamo vista arrivare, sgomitare, era la mia famiglia” ha dichiarato Giulio Golia, visibilmente commosso. “Quando è tornata in video ho provato stupore e ammirazione per come ha reagito davanti a quello che aveva“ ha spiegato Matteo Viviani, che l’ha affiancata nella conduzione delle Iene.

“La gente l’amava perché era autentica e l’ha capito – ha chiarito Enrico Lucci -. Se c’è una cosa che va valorizzata di Nadia è che, in un’epoca come questa, piena di odio, di senso di rivalsa, di cattiveria e di rabbia esplosiva Nadia, organizzandosi bene e documentandosi ha convogliato tutta questa avversità in qualcosa di concreto”.

Il ricordo più emozionante però è stato quello della nipote Alice che ha voluto leggere una lettera dedica all’amatissima zia. “Non voglio ricordare la ‘Iena’ che tutti conosciamo – ha spiegato la ragazza, commossa – o la guerriera, ma la mia cara zia, che aveva fiducia in me, che mi rincuorava e che trovava sempre tempo per darmi consigli e tanto tanto sostegno”.

“Avrei voluto godere di più del tuo amore – ha detto la nipote di Nadia Toffa -, mi ripeteva sempre di essere forte e di sorridere alla vita perché è sempre bella e io lo farò per lei. Cara zia Nadia, rappresenti per me un modello di donna straordinaria, molto molto coraggiosa, sono fiera di essere tua nipote e spero di somigliarti un pochino”.

Poche ore dopo il funerale sulle pagine Instagram e Facebook delle Iene è apparso un video dedicato alla Toffa. Si tratta dell’ultimo saluto dei colleghi a una donna speciale, un tributo commovente commentato con un semplice: “Ciao Nadia”.

Nella clip la conduttrice è in spiaggia e balla al tramonto, bellissima e libera. Ed è forse così che tutti vogliamo immaginarla.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nadia Toffa: il video d’addio e il ricordo della nipote Alice ai...