Michelle Hunziker, l’incubo della setta che la prese in ostaggio

Dopo anni di silenzio, la presentatrice svizzera racconta il periodo buio in cui era schiava di Clelia e del suo clan. Fu addirittura minacciata di morte

Michelle Hunziker racconta per la prima volta in televisione il periodo buio passato prigioniera di una setta. La presentatrice svizzera descrive in una lunga intervista a Verissimo la tremenda esperienza che ha vissuto tempo fa, quando cadde quasi senza accorgersi nelle mani della pranoterapeuta Clelia e del suo clan.

La Hunziker confida a Silvia Toffanin:

Sono entrata in questa setta senza neppure accorgermene. Per controllarmi mi hanno allontanato dai miei affetti e fatto leva sulle mie debolezze. Mi filtravano le telefonate, non potevo parlare neppure con mia madre, che non ho visto per quattro anni.

Il suo ingresso nella setta causò anche la fine del matrimonio con Eros Ramazzotti che lei amava moltissimo:

Mi dicevano che mio marito era negativo per me, ma io lo amavo moltissimo. Quando Eros mi ha messo davanti alla scelta ‘o me o loro’ io ho scelto loro.

Michelle era ridotta in uno stato di schiavitù, sottoposta a regole ferree e punizioni assurde:

Mi mettevano in castigo, mi lasciavano sola. Minavano la mia autostima dicendomi che non avevo talento e che avevo successo solamente perché avevo intrapreso questo percorso spirituale”. E aggiunge “Mi hanno fatto lasciare la mia agenzia e convinta ad aprire una nuova società, finanziata totalmente da me. Ovviamente pagavo e davo da mangiare a tutti loro. Ad un certo punto mi hanno persino convinta a cedere tutte le mie quote a loro.

Fu un momento davvero tremendo per la Hunziker, costretta a espiare colpe che non aveva commesso e tutto per tenerla soggiogata, come quella volta che fu costretta a passare il Natale da sola a rimuginare sui suoi peccati:

Chiamavo festosa Aurora fingendo di avere gente a cena, per poi passare da sola il resto della sera in silenzio, davanti all’albero. Era come quando mio padre diceva vengo a prenderti per il weekend e poi non arrivava mai: speravo che almeno quella volta mia madre e Eros venissero a portarmi via. Ma come diceva Clelia, non mi voleva nessuno.

Ma non c’è di più. Quando provò a lasciare la setta, fu minacciata di morte. Michelle racconta così:

Clelia mi disse che se me ne fossi andata dalla setta sarei morta.

Michelle Hunziker, l’incubo della setta che la prese in ostaggio
Michelle Hunziker, l’incubo della setta che la prese in ost...