Marco Carta e i punti oscuri sul furto: “Ci sto rimettendo in salute”

Emergono nuovi punti oscuri nella vicenda legata all'accusa di furto per Marco Carta e il cantante si difende

Marco Carta torna a parlare dell’ormai celebre furto delle magliette alla Rinascente di Milano, mentre emerge qualche incongruenza nel suo racconto. Il cantante qualche settimana fa è stato arrestato con l’accusa di aver sottratto della merce dallo store milanese mentre stava facendo shopping insieme a Fabiana Muscas.

La refurtiva e un cacciavite usato per togliere l’antitaccheggio sono stati trovati nella borsa dell’infermiera cagliaritana, ma la testimonianza di un addetto alla sorveglianza sembra coinvolgere nel furto anche Marco Carta. Il vigilante infatti ha affermato che l’artista sardo sarebbe entrato nel camerino di prova e si sarebbe fatto passare dalla Muscas sia le magliette che la sua borsa, uscendo poco dopo senza la merce in mano.

Nello show della D’Urso, fra le lacrime, Marco ha affermato di essere innocente e ha smentito le parole del vigilante, dichiarandosi estraneo ai fatti. La verità emergerà forse solo a settembre quando Carta e l’amica dovranno presentarsi di fronte al giudice per la prima udienza del processo. Nel frattempo un’ordinanza resa nota in questi giorni descrive l’arresto del cantante come “illegittimo”.

Carta ha commentato la notizia su Instagram, rispondendo agli haters, ma la sua testimonianza continua ad avere dei punti oscuri. Lo rivela un’intervista rilasciata da Marco a Il Fatto Quotidiano in cui ha risposto alle domande di Selvaggia Lucarelli.

“Lo shopping non lo abbiamo fatto sempre insieme – ha spiegato il cantante parlando di Fabiana Muscas -. Come ha fatto a togliere l’antitaccheggio? Non lo so. La borsa in camerino non me l’ha passata, l’ha poggiata sulla sedia in camerino. Mi ha detto che le pesava. Se una persona si separa poi ha il tempo di fare delle cose. I video li ho visti e non solo per quel che riguardano me, so probabilmente quando è stata fatta la cosa”.

L’ex vincitore di Amici ha preso nuovamente le distanze dall’infermiera, affermando che si tratterebbe di un’amica e non di una fan, poi ha aggiunto: “Era giusto andare in tv e dire delle cose, ero spezzato”. Anche se ora il cantante vorrebbe maggiore silenzio intorno alla vicenda: “Capisco che abbiate delle perplessità – ha concluso -, ma su questa cosa ci sto rimettendo in salute”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marco Carta e i punti oscuri sul furto: “Ci sto rimettendo in&nb...