Marco Carta accusato di furto: telefonata in lacrime alla D’Urso

Accusato del furto di alcune magliette alla Rinascente di Milano, Marco Carta ha chiamato in lacrime Barbara D'Urso

Dopo l’accusa di furto aggravato, Marco Carta ha chiamato Barbara D’Urso in lacrime. A svelarlo è stata la stessa conduttrice, che nel corso di Pomeriggio Cinque ha parlato della vicenda che ha visto coinvolto il cantante.

Marco Carta racconterà la sua verità proprio a Barbarella a Live-Non è la D’Urso.

L’ex artista di Amici infatti è stato arrestato con l’accusa di aver rubato alcune magliette alla Rinascente di Milano per un valore di 1200 euro. La refurtiva, secondo quanto svelato, sarebbe stata sottratta insieme all’amica Fabiana Muscas durante il Black Friday organizzato dal negozio. Marco Carta, che per ora resta solamente indagato, ha affermato più volte di essere innocente.

Dovrà comunque affrontare la prima udienza del processo che si terrà a settembre e dare spiegazioni riguardo la testimonianza di un addetto alla vigilanza che sembra smentire le sue parole. Durante Pomeriggio Cinque, la D’Urso ha annunciato di aver contattato Marco Carta subito dopo aver letto la notizia delle accuse di furto.

“L’altro giorno appena è uscita la notizia io d’istinto ho scritto subito un messaggio a Marco per chiedergli cosa fosse successo – ha svelato -. Dopo un minuto lui mi ha chiamata, stava piangendo e mi ha detto ‘Guarda Barbara sono rientrato in casa in questo secondo. Mi è successa questa cosa davvero assurda, io ti giuro che non c’entro niente‘”.

La D’Urso ha svelato che il cantante le avrebbe giurato di essere innocente. “Mi ha giurato su qualsiasi cosa che non era stato lui – ha detto -. Io gli ho consigliato di tranquillizzarsi e calmarsi un po’. Gli ho detto che ne avremmo riparlato. Poi è uscita questa testimonianza dell’addetto alla sicurezza. Io, per come ho sentito Marco l’altro giorno, credo che lui non c’entri nulla. Poi ovviamente nei prossimi giorni cercheremo di capire gli sviluppi di questa storia che per me ha dell’incredibile”.

Nel frattempo anche Fabiana Muscas, l’infermiera 53enne di Cagliari che era con Carta alla Rinascente di Milano, si è dichiarata estranea ai fatti.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marco Carta accusato di furto: telefonata in lacrime alla D&#8217...