La Vita in Diretta Estate, salta Ambra Angiolini: svelati i conduttori

Salta la conduzione di Ambra Angiolini a La Vita in Diretta Estate: al suo posto due nuovi conduttori

La Vita in Diretta Estate non verrà condotta da Ambra Angiolini. L’attrice non guiderà il format Rai, come anticipato nelle scorse settimane, ma al timone dello show ci sarà una coppia inedita di conduttori. Il prossimo 29 giugno infatti Lorella Cuccarini e Alberto Matano saluteranno i telespettatori, lasciando spazio allo spin-off estivo della trasmissione.

A condurla, secondo le ultime indiscrezioni, non ci sarà Ambra Angiolini. Oggi svela che l’attrice sarebbe stata scalzata da un’altra conduttrice molto amata: Laura Chimenti. Reduce dal successo di Sanremo 2020, dove ha condotto il Festival insieme ad Amadeus e Fiorello, la giornalista sarebbe pronta per iniziare questa nuova avventura.

Accanto a lei dovrebbe arrivare Pino Strabioli, altro volto Rai molto amato. Il regista teatrale, attore e conduttore, lo scorso anno aveva presentato In Arte Mina e Grazie dei Fiori, due speciali di successo andati in onda su Rai Tre e ora sarebbe pronto a sbarcare a La Vita in Diretta Estate. Niente da fare per Ambra Angiolini invece che sembrava destinata a condurre un programma tutto suo nell’azienda di viale Mazzini.

In tanti infatti sono rimasti colpiti dalla sua bravura nel guidare il concerto del Primo Maggio, andato in onda dal Teatro delle Vittorie a Roma e non nella consueta location di Piazza San Giovanni. Poco dopo la sua performance in tv (con tanto di ottimi ascolti), la Angiolini aveva svelato di aver “fatto pace” con il piccolo schermo e di essersi sentita guidata da Gianni Boncompagni, creatore di Non è la Rai.

“È stato pazzesco rendermi conto di come mi sia sentita guidata da un signore che non c’è più, ma che mi ha insegnato a farmi forza delle difficoltà: tutte le sue lezioni sono tornate a galla – aveva confessato al Corriere della Sera -. Grazie a Boncompagni, che citavo di continuo, le difficoltà non mi hanno spaventata. E abbiamo cercato di far brillare quello studiolo con tre operatori, lì anche perché possano tornare presto al lavoro gli altri”.

“A 15 anni non ho scelto niente – aveva concluso -, ma qui ho condiviso ogni cosa e abbiamo lasciato i capricci a prima della quarantena. Chiusi in uno sgabuzzino che non vorrei riaprire più, visto che, mi rendo conto, mi hanno fatto perdere tanto tempo in cui potevo, semplicemente, lavorare”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Vita in Diretta Estate, salta Ambra Angiolini: svelati i conduttori