Io e Te, Valeria Fabrizi si confessa da Diaco e si commuove ricordando il marito

L'attrice veronese si è confessata nel salotto pomeridiano del conduttore romano e ha ricordato con emozione il marito Tata Giacobetti

Nel salotto dei sentimenti di Io e Te, Pierluigi Diaco, come sempre accompagnato da Katia Ricciarelli e Santino Fiorillo, ha ospitato Valeria Fabrizi. Protagonista della puntata di mercoledì 12 agosto 2020, l’attrice veronese, nata nella stessa palazzina di Walter Chiari di cui era molto amica, si è confessata a cuore aperto nello studio del conduttore romano.

Ospite di Diaco anche nella scorsa stagione del programma, ha iniziato parlando di una sua grande passione: avere gli amici in casa e cucinare per loro. Si è poi soffermata sul valore che nella sua vita ha il rapporto con gli amici, sottolineando di essere fortunata per il fatto di poterli contare sulle dita di due mani.

Discorrendo di amicizia, ha citato anche Walter Chiari – negli ultimi cinque anni di vita dell’indimenticabile attore sono stati molto uniti – e Anthony Quinn. Diaco ha poi aperto la parentesi dei filmati d’annata, proiettandone uno risalente al 1964. Il conduttore di Io e Te ha successivamente proposto il video, proveniente dalle teche Rai, di uno sketch avente come protagonisti Valeria Fabrizi e Totò.

Questa parentesi nostalgica ha rappresentato un’occasione per l’attrice di ricordare il rapporto con il principe della risata, da lei definito una persona malinconica. In merito a Totò, Valeria Fabrizi ha citato un aneddoto speciale, affermando di aver ricevuto da lui delle bellissime rose.

L’attrice 83enne, che ha lavorato anche con un grande della tv come Corrado, ha poi vissuto un momento di profonda commozione. Diaco, infatti, ha mandato in onda alcune immagini di Tata Giacobetti, storico membro del Quartetto Cetra nonché marito della Fabrizi e padre di sua figlia Giorgia.

Valeria Fabrizi ha parlato del marito definendolo una persona timidissima, il più timido tra i membri del Quartetto Cetra, e ha affermato di sentire la sua mancanza (Giacobetti è venuto a mancare pochi mesi prima del loro venticinquesimo anniversario di matrimonio).

Le emozioni per l’attrice veronese sono andate avanti ancora più intense in quanto, dopo la parentesi dedicata al ricordo di Giacobetti, Pierluigi Diaco ha fatto partire dal juke box la canzone My Funny Valentine, brano cantato da Frank Sinatra che, come ricordato dall’attrice che interpreta Suor Costanza in Che Dio ci Aiuti, Giacobetti le ha intonato all’orecchio durante il ballo la sera in cui le chiese di fidanzarsi.

A proposito della celebre fiction Rai, durante l’intervista con Diaco la Fabrizi ha ricevuto due video messaggi da parte di Diana Del Bufalo e di Gianmarco Saurino e Francesca Chillemi, colleghi di set che l’attrice, 84enne a ottobre, ha definito “i miei figli”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Io e Te, Valeria Fabrizi si confessa da Diaco e si commuove ricordando...