GF Vip, rivolta tra i concorrenti: lo scontento per il gesto di Signorini

Il discorso di Alfonso Signorini nell'ultima puntata del "GF Vip" non è piaciuto ad alcuni concorrenti, e nella notte si sono sollevate molte polemiche

Quanto accaduto nel corso della sesta puntata del Grande Fratello Vip ha segnato un punto di svolta per molti concorrenti: nella notte, sono state sollevate diverse polemiche in merito a come Alfonso Signorini ha gestito un avvenimento di cui, probabilmente, si parlerà ancora molto.

GF Vip, lo scontento degli inquilini

L’ultimo appuntamento del GF Vip ha visto il conduttore affrontare un tema molto delicato, che nei giorni precedenti aveva fatto molto discutere. Si tratta della brutta uscita di Soleil Sorge, da alcuni concorrenti considerata razzista.

Alfonso Signorini ha preso di petto la questione per ribadire la sua nuova linea alla guida del reality show: molto meno incentrata sul politically correct, lascia più spazio anche a qualche “scivolone” purché non fatto con cattiveria. E se sembra indubbio che la Sorge non avesse alcuna intenzione di ferire i suoi compagni d’avventura, l’idea che si possa dire tutto ciò che ci passa per la mente senza dare la giusta importanza alle parole ha suscitato disappunto in alcuni inquilini.

Nella notte, infatti, la discussione è proseguita e diversi concorrenti hanno mostrato pubblicamente il loro scontento per come sono andate le cose. “Vuol dire che qui vale tutto, si può dire qualsiasi cosa, poi uno chiede scusa” – ha esclamato Ainett Stephens, che è stata forse quella che più si è sentita ferita dalle parole di Soleil – “Uno può offendere e poi chiedere scusa. Però non è giusta la vita. Samy aveva ragione ed è finito in nomination”. A lei si sono aggregate anche Raffaella Fico e Jo Squillo, che non hanno apprezzato il modo in cui Signorini ha gestito la questione, che avrebbe richiesto sicuramente più tatto e delicatezza.

La Squillo si è addirittura sbilanciata, manifestando l’idea – a quanto pare diffusa tra diversi gieffini – che tutto sia orchestrato: “Avevi ragione tu Raffaella, era programmato così. Doveva andare così”. Tra coloro che proprio non sono riusciti a digerire la situazione, anche Clarissa Selassié: “Adesso dobbiamo far finta che ci piaccia? Io la prima puntata avevo detto che era una grande maleducata e voi ci siete cascate tutte” – ha dichiarato, parlando proprio di Soleil – “Io ho perdonato di tutto, ma il perdono nasce se c’è il pentimento dal cuore. Quella non era pentita dal cuore, io non la perdono”.

GF Vip, la mancata nomination di Soleil Sorge

A far discutere è stata anche la scelta di Sonia Bruganelli, che ha concesso l’immunità a Soleil Sorge. “Una persona che ha fatto una cosa del genere non doveva essere immune” – ha affermato Ainett – “È un brutto esempio”. Alcuni concorrenti avrebbero voluto per lei una punizione che, nelle scorse edizioni del GF Vip, non sarebbe tardata. La nomination diretta, ad esempio: è quello che, proprio un anno fa, è accaduto a vari gieffini che si erano espressi in maniera non esattamente consona ad una trasmissione televisiva.

Ma Soleil non è andata in nomination, ed è inevitabile che tutto ciò abbia destato molte perplessità – e qualche critica – da parte dei suoi compagni di gioco. La situazione sembra destinata a degenerare, e abbiamo già visto formarsi due gruppi all’interno della Casa, proprio a seguito della frattura che si è venuta a creare negli ultimi giorni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip, rivolta tra i concorrenti: lo scontento per il gesto di Signor...